Tuffo nel lago Azzurro: il 21enne cesenate operato alla colonna vertebrale

Si è conclusa nel cuore di due notti fa l’operazione chirurgica alla quale è stato sottoposto d’urgenza A.F.: il 21enne cesenate gravemente ferito per un tuffo all’interno del Lago Azzurro di Santarcangelo: luogo dove si era recato due pomeriggi fa per trascorrere una giornata in allegria assieme ad altri tre amici.
La dinamica dell’accaduto è ancora in fase di ricostruzione ufficiale da parte degli uomini dell’Arma di Santarcangelo. La zona è di proprietà demaniale. Un bacino protetto da una sbarra e nel quale sussiste il divieto di balneazione. Si tratta comunque di un’area utilizzata non soltanto da giovani e giovanissimi come meta di gite e per momenti di relax.
Poco prima delle 17 è avvenuto l’incidente sul quale lavorano i militari santarcangiolesi. Il ragazzo, da quanto raccolto nelle testimonianze, aveva deciso di buttarsi in acqua lanciandosi da un punto che viene definito “la scogliera”. La tesi più battuta è che abbia sbagliato la misura (o sia inciampato) al momento dello slancio verso l’acqua. Di fatto è caduto da 5 metri e quasi in piedi ma in un punto in cui l’acqua è molto bassa. Da subito ha chiesto aiuto spiegando agli amici di non “sentire più” le gambe.
Soccorso dal 118 che lo ha trasportato al Bufalini in eliambulanza dopo le prime cure per stabilizzarne le condizioni, gli è stata riscontrata la frattura mielica della 12ª vertebra dorsale. Dovuta all’impatto col terreno sotto l’acqua. Per lui si sono aperte le porte della sala operatoria di Neurochirurgia. Un intervento durante fino alle 2.30 di due notti fa con il quale gli specialisti del Bufalini sperano di poter salvare la sua capacità di movimento futura. Per capire se l’operazione chirurgica porterà agli effetti sperati (qualche lievissimo miglioramento già nella giornata di ieri lo si è notato) sarà comunque necessario molto tempo; ed un periodo riabilitativo prolungato parte del quale verrà svolto, con ogni probabilità, nella struttura specializzata di Montecatone. Per ora la sua prognosi resta riservata, ricoverato nella Neurochirurgia del Bufalini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui