La Divina Commedia si scopre camminando e con essa i luoghi amati da Dante. L’originale viaggio nel mondo del Sommo Poeta si arricchisce di nuove esperienze grazie all’associazione Il Cammino di Dante che da tempo propone un percorso diviso in 21 tappe tra Ravenna e Firenze. Oltre al trekking sulla dorsale appenninica, l’associazione a partire da domenica prossima sarà protagonista di tre escursioni alla riscoperta del Sommo Poeta a Ravenna.

Sempre più viandanti

L’ideazione delle nuove escursioni arriva in un momento di grande crescita per il percorso che si snoda lungo 398 chilometri tra Ravenna e Firenze. L’estate 2020 ha infatti visto il Cammino di Dante aumentare di oltre il 30% rispetto all’anno precedente i viandanti che, a passo lento, riscoprono la magia dei luoghi che per vari motivi hanno ospitato o ispirato Dante.

«Siamo molto soddisfatti del successo del percorso che nell’estate appena trascorso ha conquistato 350 viandanti – commenta Massimiliano Venturelli dell’associazione -. La maggior parte è rappresentata da italiani, ma non mancano gli stranieri, tra i quali una ragazza turca, una coppia di svizzeri, una coppia di tedeschi, un’austriaca e un francese. L’età media dei camminatori oscilla tra i 30 e i 50 anni. In molti affrontano il percorso in coppia o in gruppo, ma non è trascurabile il numero di coloro che compiono il tragitto in solitudine».

Nell’estate del Covid-19 c’è stata una riscoperta del turismo-slow: «Anche in questo momento abbiamo dei viandanti sul cammino di Dante – dice Venturelli -. Da un itinerario di assoluta nicchia ci stiamo trasformando in un’opportunità per il turismo con il coinvolgimento di alberghi e bed & breakfast lungo il cammino. La nostra associazione, guidata dal presidente Oliviero Resta, offre assistenza 24 ore su 24. Le persone ci contattano per avere le informazioni sul tracciato; ci dicono quanti giorni hanno a disposizione e noi consigliamo gli itinerari. Abbiamo anche una app che i camminatori possono scaricare e consultare in ogni momento sul tracciato. Stiamo pensando anche a tragitti per le famiglie con i figli più piccoli. Per ora noi consigliamo l’esperienza a chi ha almeno più di 15 anni».

Le prime tre meraviglie di Dante

A partire da domenica prossima, l’associazione Il Cammino di Dante propone tre tappe raccontate da una guida dantesca di Ravenna Incoming, con la partecipazione di attori teatrali che condurranno i partecipanti fra le pagine della Divina Commedia.

Il viaggio prende il via domenica prossima con la tappa “Attraverso il Paradiso”, la partenza è alle 10, in via della Sacca, all’ingresso della pineta di Classe. «Andremo alla scoperta delle strade battute tra i pini marittimi – dicono gli organizzatori – immergendoci nelle atmosfere che Dante paragonò a quelle del Paradiso Terrestre».

Il viaggio proseguirà attraverso l’Inferno il 10 ottobre quando sarà protagonista Ravenna. La partenza è fissata alle 18 all’ufficio informazioni turistiche in piazza San Francesco. «Andremo alla scoperta – dicono i curatori – del centro storico e delle tracce dei personaggi che hanno lasciato il segno in città e che furono storicamente e letteralmente legati a Dante». Il 18 ottobre si andrà alla scoperta del Purgatorio con partenza alle 15 sempre da piazza San Francesco.

Queste sono le prime tre tappe di un progetto intitolato “Le 7 meraviglie di Dante” che prevede la realizzazione di 3 eventi annuali e mira alla valorizzazione di 7 luoghi danteschi: Tomba di Dante, Basilica di San Francesco, Museo Dantesco, Casa dei Polentani, Cripta Rasponi e giardini pensili, Basilica di Sant’Agata e pineta di Classe.

Argomenti:

dante

ravenna

trekking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *