Rimini, le porge l’anello: “Vuoi sposarmi?” La compagna rifiuta e la uccide con 20 coltellate VIDEO

Si era presentato a casa della compagna con tanto di anello per chiederle di sposarlo. Di fronte al suo rifiuto e alla respinta di un abbraccio, è scattato il raptus e l’ha uccisa con almeno una ventina di coltellate. Era tornato il giorno prima a Rimini da Milano e quello che nei suoi progetti doveva essere il giorno dell’impegno del matrimonio, si è trasformato in tragedia. Ha accoltellato a morte la compagna ieri pomeriggio al civico 101 di via Dario Campana, in un appartamento al piano rialzato di uno dei palazzoni di Ina casa, l’ultimo caso di femminicidio. A perdere la vita, questa volta, è stata Noelia Rodriguez, una donna peruviana di 46 anni, uccisa dalle coltellate all’addome inferte dal compagno, Maximo Aldana De La Cruz, un connazionale di 54 anni.
Un dramma che la figlia di lui, 27enne, ha cercato invano di evitare frapponendo il suo corpo alla lama del coltello, quello normalmente usato per tagliare il pane.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui