Riccione, “vi amiamo. Punto”. E tutti al funerale si alzano in piedi ad applaudire

Al termine della messa allo stadio per la tragedia della A4, tra i vari interventi, ha commosso la platea un discorso struggente di saluto ai sette amici scomparsi da parte di una rappresentante del Centro 21, affiancata da tutti i colleghi. E al termine del discorso, tutti si sono alzati in piedi in un lungo applauso. Questo il testo del discorso.

L’altro giorno Cristina ci ha chiesto se avessimo un pensiero da riferire al ragazzi. a Massimo e Romina. dopo una lunghissima riflessione di 35 secondi cominciamo da te Alfi…

Alfi lassù con la tua fuoriserie un bar per il merendino l’hai trovato, come domanda? Altrimenti ci sarà sempre un pugno di pasta in più nei nostri somap… Qua oggi sono tutti belli eleganti e profumati come sarebbe piaciuto a te con bacine e bacine. Sarai sempre con noi alla grandissima.

E tu Rossi… Butta un occhio al tuo Alfredone e ricordati che il costo dei lecca è sempre 1 euro. Non te la prendere se ci vedi un pò secchi ma sono giorni un pò difficili. Continua a mettere i tuoi bellissimi smalti perché sì carine le veline ma te lo sei molto di più.

Cara Mary hai già acceso il minipimer? Che tinta hai scelto per i tuoi capelli? Funziona il computer? Lassù sanno ballare o sono dei tronchi di legno come noi? Ricordati che l’unica ballerina professionista sei tu, per noi rimarrai sempre pazzeska.

Franci… Promesso che per oggi niente Ruggi, domani vediamo. Hai già sparso le tue cose in giro e invornito tutti con i tuoi gossip? Si sente la tua risata fino qui. Ti promettiamo che andremo a correre se vuoi venire la strada la conosci già. Contagi tutti con la tua energia e lasciane un po’ anche per noi.

E tu Vale tranquilla senza fretta venerdì sera post lavoro ci si vede da Gigi del Pepper. Parleremo della vita e di quanto sia faticosa perché essere stanchi e uno stile di vita. Tieni in riga le ragazze, sappiamo che possiamo come sempre contare su di te… PS: Ricordati di spegnere il gas!!

Max non sappiamo da dove cominciare. partiamo dalle cose più sobrie. Ti hanno accettato lassù con quei calzetti? E comunque anche quella tuta acetata… Hai scelto la parrucca bionda o mora? E’ pronta la spianata? Ricordati i ragazzi ti ameranno anche se ogni tanto ti dimentichi di andarli a prendere noi invece continueremo a dare a Ettore le stesse tue regole ferree, ovvero nessuna! Pirosky non potremo mai ringraziarti abbastanza per tutto quello che ci hai dato. per tutto quello che ci hai insegnato e per i tuoi gin tonic che ci hai preparato.

Romi… Sappiamo benissimo che non ti stai riposando: il tuo telefono squilla mentre mandi una mail facendo pilates pensando a nuovi progetti mentre risolvi i nostri problemi. Romina anche meno!!! Non sappiamo se tutto quello che abbiamo appena detto e’ stato capito dai presenti. magari fai te a loro due schemini… Siamo sicuri però che tu saresti fiera di queste parole perché questo siamo noi, e questa è la nostra grande forza e non avremo mai voluto che fosse una tragedia a farlo capire al mondo. Siamo una piccola famiglia che fa grandi cose. E ora abbiamo sette motivi in più per farle con ancora più forza. Vi amiamo. Punto

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui