Ravenna, valzer dei presidi: Dradi va al liceo Artistico

Il preside Gianluca Dradi dopo 9 anni lascerà il liceo scientifico Oriani per assumere la direzione del liceo artistico Nervi – Severini. Il suo nome compare nel decreto dell’ufficio scolastico regionale che fissa conferme e mutamenti di incarico. Nulla è valsa la petizione firmata dal personale scolastico e dai rappresentanti d’istituto dello Scientifico per ottenere una deroga di un anno al fine di concludere i progetti stoppati dalla pandemia.

Il saluto

Nelle parole del dirigente raggiunto al telefono il commiato e l’attesa per il nuovo incarico. «Si tratta di un trasferimento disposto dall’Ufficio scolastico regionale in attuazione di un principio di periodica rotazione degli incarichi dirigenziali come forma di prevenzione della corruzione. Ovviamente sono dispiaciuto di dover porre termine ad una felice esperienza lavorativa ed umana svolta in questi 9 anni al Liceo Scientifico. Ora si apre una pagina nuova in un istituto importante per la città, sia per la sua esperienza di inclusione sia per la ricca trama di relazioni con le realtà culturali del nostro territorio. Dovrò capire meglio i punti di forza e di debolezza di questo Liceo ed imparare cose nuove. Mi conforta però sapere che incontrerò una comunità professionale competente e motivata». La norma che prevede la rotazione dei dirigenti nei settori esposti al rischio corruzione applicata di fatto solo in Emilia Romagna e nelle Marche aveva sollevato le proteste della comunità scolastica del liceo scientifico Oriani che nella petizione consegnata all’ufficio scolastico regionale ricordava l’ampia progettualità messa in campo in questi anni, tanto da fare della scuola un polo culturale, con tanti iscritti negli ultimi anni.

Chi resta e chi va

Oltre a Dradi sono tre i dirigenti che cambiano assegnazione: Maria Teresa Buglione dal liceo artistico Nervi – Severini passa all’istituto comprensivo Matteotti di Alfonsine: Paola Falconi dall’Ic di San Pietro in Vincoli raggiunge il liceo Torricelli – Ballardini di Faenza; e Domenico Guarracino lascia l’Istituto tecnico Ginanni per spostarsi all’Ic Cervia 3. Quattro le conferme: Gabriella Gardini all’istituto tecnico professionale Bucci; Fabio Gramellini all’istituto tecnico Oriani; Antonio Grimaldi all’Itis Baldini; Raffaella Valgimigli all’Ic Europa di Faenza. Anna Morrone risulta all’Ic Cervia 2 come «rientro particolare di stato». Gli altri istituti hanno dirigenti che devono terminare il primo triennio di assegnazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui