Ravenna, tempestata di chiamate per il vaccino. Si muove l’Ausl

RAVENNA- È inequivocabile la posizione dell’Ausl Romagna, anch’essa parte lesa nella paradossale vicenda, nel disconoscere quel link riferito all’Hub vaccinale dell’Esp di Ravenna che tanto disagio sta creando alla signora Grazia, ravennate di 73 anni che da oltre un mese riceve fino a 50 telefonate al giorno di gente desiderosa di vaccinarsi.

Come raccontato ieri sulle pagine del Corriere Romagna, qualcuno ha generato quella pagina su Google, che viene visualizzata cercando parole tipo “vaccini Ravenna”, andando via via ad inserire informazioni su orari e attività del punto vaccini presso il centro commerciale ravennate. Che poi l’autore l’abbia fatto in buona o malafede sarà l’esito delle future indagini a stabilirlo. Tuttavia tra i tanti dati inseriti, molti dei quali non veritieri, c’è anche il numero di cellulare della signora che quotidianamente viene tempestata di telefonate. Un disagio che l’anziana ha cercato di risolvere contattando Ausl e Polizia postale, ma cancellare quel numero è più difficile di quanto si possa immaginare.

Non basta infatti segnalarlo al sistema, perché ormai il link è stato aperto e accettato varie volte e quindi il cervellone della Silicon Valley probabilmente lo ritiene affidabile, e questo la dice lunga sulla “libertà e facilità” nel poter violare la vita e la privacy altrui. E di geniali hacker la signora sembra non conoscerne. Tuttavia ieri mattina l’Ausl ha contattato subito Grazia facendosi spiegare dettagliatamente ogni singola fase e promettendo un rapido intervento, anche se l’azienda – come ha sottolineato – è assolutamente estranea a quella pagina e i relativi contenuti. Nell’immediato, peraltro, è stato inserito il link dell’Ausl Romagna – che ovviamente non deve avere l’effetto di legittimare quella pagina – a cui accedere per informazioni corrette.


«Ribadiamo – precisa l’Azienda sanitaria – che per potersi vaccinare è necessario prenotarsi esclusivamente tramite i canali ufficiali, tra cui il Cup, Farmacup, Cuptel o fascicolo elettronico. Non sono mai esistite prenotazioni telefoniche a numeri privati o similari, ma per chi avesse bisogno di informazioni si possono utilizzare i numeri ufficiali, soltanto quelli e sono numeri fissi»


«Ringrazio di cuore l’Ausl per l’interessamento – risponde, per l’ennesima volta al telefono, Grazia – e spero che presto questa situazione possa risolversi. Le uniche chiamate che voglio ricevere sono quelle dei nipoti, dei familiari e degli amici».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui