Ravenna, morta la donna ustionata dopo un incendio in cucina

Non ce l’ha fatta la signora Italina Pasqualina Gordini, ricoverata mercoledì pomeriggio con gravissime ustioni in seguito all’incendio divampato all’interno della propria abitazione, in via Della Chiesa a San Marco. L’anziana, 92enne, è deceduta nella notte all’ospedale “Bufalini” di Cesena, dov’era stata ricoverata dopo il trasporto d’urgenza in elicottero al centro “Grandi ustionati”.

Probabile cortocircuito

L’anziana era in cucina quando l’incendio è divampato. Stava cucinando, ma le fiamme non si sarebbero propagate dai fornelli. A innescarle sarebbe stato invece un probabile cortocircuito partito dal frigorifero, in seguito al quale tutta la stanza è stata rapidamente interessata dal rogo.

Intrappolata all’interno dell’abitazione, la 92enne ha riportato gravi ustioni al volto, prima di essere salvata. A intervenire per primo sarebbe stato un vicino, che avrebbe tentato di sfondare la porta con un mezzo agricolo. Provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco, che sono riusciti a soccorrere la donna evitando che morisse tra le fiamme. Nel frattempo dall’ospedale di Ravenna è decollato l’elicottero del 118, che una volta caricata la paziente è ripartito alla volte del nosocomio cesenate.

Crollato il solaio

Ingenti i danni riportati all’immobile. L’incendio ha provocato il crollo di parte del solaio, gli scuri in legno e il portone d’ingresso sono andati completamente in fiamme. Per questo motivo l’abitazione non è ancora agibile. La signora Gordini si trovava sola quando il corto circuito ha fatto partire le fiamme. La figlia era appena uscita per andare a prendere il nipotino da scuola. Al suo ritorno c’erano già i soccorritori e i vicini, che fino all’ultimo hanno sperato di essere intervenuti in tempo, per salvare la vita alla 92enne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui