Ravenna, il Movimento 5 stelle torna a spaccarsi

Il M5S con la consigliera regionale Silvia Piccinini e il consigliere comunale del gruppo misto Marco Maiolini si mobilita per la compagna “Liberati dalla plastica” e intanto in città cerca di tenere il punto dopo l’uscita dei senatori Croatti e Lanzi che indicano il candidato alle regionali Igor Gallonetto come referente locale. Dopo “lo strappo” le parti restano distanti, nessun contatto e quindi si moltiplicano iniziative separate. Mercoledì 23 giugno dalle 8,30 alle 13 al mercato ci saranno gli attivisti vicini a Maiolini, ai cittadini che porteranno al banchetto del Movimento 5 Stelle 5 bottiglie di plastica verrà consegnata una borraccia di vetro con il simbolo pentastellato. La campagna di sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’inquinamento da plastiche e microplastiche arriva nelle ore in cui il referente Gallonetto pubblica una nota sui temi dell’energia sulle risorse per il parco eolico e la produzione di idrogeno. E Maiolini rivendica il ruolo degli attivisti che negli anni non hanno fatto mancare la loro voce in città. «Abbiamo visto il comunicato commenta emendamenti non appoggiati dal M5S e ci chiediamo perché invece di occuparsi del gruppo di Ravenna i gruppi parlamentari non si siano mossi su una partita così importante per il mare Adriatico».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui