Ravenna, al Pd 4 commissioni e giro di nomine per le partecipate

Ad uno ad uno vanno a regime incarichi, posizioni, nomine ed eletti del secondo mandato De Pascale tra società, partecipate, staff e consiglio comunale. Tra i movimenti possibili, ancora non ufficiali si parla dell’arrivo in Azimut, società di servizi (cimitero, verde, disinfestazione, tolette automatiche, sosta) operativa anche a Cervia, Faenza e Castelbolognese di Marco Turchetti, ex consigliere Pd. Mentre il passaggio della presidente di Acer, Emanuela Giangrandi, all’Asp della Bassa Romagna, apre la possibilità che la presidenza passi a Lina Taddei, avvocata ex consigliera del Pd, attuale consigliera di amministrazione di Acer, ente che si occupa di edilizia popolare. Con l’uscita dal gabinetto del sindaco di Mara Roncuzzi, andata a presiedere Ravenna holding, è già stabilito l’arrivo di Marco Frati, ex consigliere comunale Pd e segretario comunale uscente.

Commissioni

Ieri in consiglio comunale si sono insediate le commissioni consiliari per eleggere presidenti e vicepresidenti. Le percentuali ottenute dalle forze elette hanno determinato pesi e misure: su dieci commissioni 7 vanno alla maggioranza, 3 all’opposizione. In maggioranza rimane senza commissioni il M5S, premiati gli altri alleati. Come annunciato la commissione uno, affari istituzionali, partecipazione e sicurezza sarà presieduta da Alberto Ferrero, capogruppo di FdI, vice Fiorenza Campidelli del Pd; il bilancio, partecipate, personale, patrimonio va a Giacomo Ercolani della Lega e non al capogruppo Rolando, vice Massimo Cameliani del Pd; alla guida di turismo, sport, grandi eventi ci sarà Filippo Donati di Viva Ravenna, vice Giancarlo Schiano M5S. La maggioranza vede il Pd con quattro commissioni: servizi sociali, volontariato, immigrazione, casa, sanità va ad Idio Baldrati, vice Alberto Ancarani di Fi; l’urbanistica a Cinzia Valbonesi, vice Alvaro Ancisi; politiche e culture di genere a Gloria Natali, vice Nicola Grandi di Viva Ravenna; decentramento, lavori pubblici, ambiente, animale, riforestazione a Rudy Gatta, vice Nicola Grandi di Viva Ravenna. La lista De Pascale sindaco guadagna una commissione con Davide Buonocore presidente, per porto, attività produttive, lavoro e transizione energetica, vice Renato Esposito; una è in mano al Pri con Chiara Francesconi per cultura, alta formazione e mosaico; e una Coraggiosa con Luca Cortesi per istruzione, politiche giovanili, infanzia, università.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui