“Le nostra carrozzine come bici, serve una norma”

RAVENNA. La battaglia di Emanuele Panizza, consigliere del Gruppo misto, per cambiare il codice della strada ha incassato il sostegno unanime del consiglio comunale. Panizza ha presentato un ordine del giorno in cui chiede un preciso riconoscimento per la circolazione di carrozzine elettriche, scooter per disabili, propulsori-ausili elettrici per carrozzine manuali. «Si tratta di mezzi che rappresentano una grande opportunità di autonomia per le persone con disabilità – spiega Panizza -. Il loro arrivo sul mercato ha rappresentato una piccola rivoluzione; io ad esempio mi affido a un propulsore elettrico che si innesta, al bisogno e in maniera semplice, alla carrozzina. È molto comodo, di facile utilizzo e mi consente di andare in luoghi che con altri mezzi farei fatica a raggiungere. Sono una svolta anche per le opportunità di socializzazione e integrazione».

L’articolo nell’edizione di oggi del Corriere Romagna

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui