MORCIANO. I medici dell’ospedale Infermi di Rimini sono stati costretti ad amputare la gamba della donna scippata e trascinata lungo la strada sabato attorno alle 20 in via Borgo Mazzini a Morciano da due malviventi. L’anziana, classe 1939, si trova tuttora ricoverata e la prognosi è riservata. I banditi, dopo averla scaraventata a terra, l’avevano lasciata in una pozza di sangue, strappandole la borsa e scappando. Caduti a loro volta, sono fuggiti sullo scooter danneggiato e poi a piedi, abbandonando il motorino, rubato poco prima sempre a Morciano.

Subito i carabinieri hanno avviato una caccia all’uomo, battendo palmo a palmo i punti generalmente frequentati in particolare da uno dei due presunti autori, tra l’altro ritenuto particolarmente pericoloso per la sua caratura
criminale. Attorno alle due, 6 ore dopo il violento scippo, hanno trovato in un locale di Cattolica N.M.: il ragazzo portava sul corpo i segni dell’incidente, ovvero delle abrasioni fresche sul palmo della mano e sul ginocchio. Poco dopo i militari hanno rintracciato anche D.E. classe 87, anche lui con le ferite per la caduta.

“Resta l’apprensione – si legge nella nota dei carabinieri – per le condizioni di salute dell’anziana donna che lotta tra la vita e la morte e che con estrema lucidità, fino a pochi minuti prima di essere sottoposta all’intervento, è riuscita a raccontare con lucidità ai propri figli di essere stata derubata della borsa contenente poco più di 100 euro e le chiavi di casa”.

Argomenti:

amputata

gamba

morciano

scippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *