La tragedia in autostrada, il viaggio del dolore dei parenti. Sarà celebrato un unico funerale a Riccione

L’amministrazione comunale di Riccione questa mattina ha accompagnato i parenti delle vittime della tragedia a San Donà di Piave, dove è avvenuto l’incidente di ieri pomeriggio. Organizzando un servizio di trasporto di emergenza con due pulmini e due auto della polizia locale, la sindaca di Riccione Daniela Angelini e l’assessore Alessandro Nicolardi, insieme al parroco don Alessio Alasia e supportati da due psicologi, hanno sostenuto i 19 parenti delle vittime nei momenti più difficili.

Recupero degli effetti personali e riconoscimento delle vittime

Appena giunti a San Donà di Piave i parenti hanno potuto recuperare gli effetti personali dei loro cari nella sede della polizia stradale. Poi sono stati trasferiti tutti all’obitorio. Aiutati dagli psicologi e da don Alessio Alasia, una famiglia per volta ha potuto incontrare per l’ultima volta il proprio congiunto, formalizzando così anche il riconoscimento delle salme che potranno essere trasportate a Riccione già a partire da lunedì.

Funerali tutti insieme

Le famiglie delle vittime hanno espresso il desiderio di celebrare tutti insieme un unico funerale. L’amministrazione comunale di Riccione, che ha disposto il lutto cittadino per tre giorni – da venerdì 7 a domenica 9 ottobre – ha giàufficializzato che il lutto cittadino verrà confermato anche nella giornata dei funerali, la cui data al momento è da destinarsi. La sindaca: “Aiutare in questo momento di dolore è il minimo che potessimo fare”.

Particolarmente provata dalla tragedia, la sindaca Daniela Angelini ha garantito alle famiglie delle vittime la completa disponibilità dell’amministrazione comunale per l’organizzazione dei funerali. “Cercare di dare un sostegno a queste persone così segnate dal dolore – ha detto durante il viaggio per il rientro da San Donà di Piave – è il minimo che potessimo fare. Insieme ai familiari troveremo il luogo più adeguato per l’ultimo saluto”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui