Incidente in autostrada, muoiono sei riccionesi: cinque ragazzi del Centro 21 e l’ex sindaco Pironi

Hanno perso la vita sei riccionesi nell’incidente mortale nell’autostrada A4 all’altezza del casello di San Donà di Piave tra l’entrata e l’uscita dello svincolo in direzione Trieste. Le vittime sono cinque ragazzi disabili che frequentavano il Centro 21: Maria Aluigi 34 anni, Francesca Conti 25 anni, Rossella De Luca 37 anni, Valentina Ubaldi 31 anni, Alfredo Barbieri 52 anni. Insieme a loro ha perso la vita anche l’ex sindaco Massimo Pironi, 63 anni. Ferita gravemente un’accompagnatrice che viaggiava insieme al gruppo, Romina Bannini, 36, e ricoverata all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

E’ successo oggi attorno alle 16. All’interno del furgone del Centro 21 di Riccione, l’associazione che si occupa di volontariato in città, c’erano sette persone. L’incidente è avvenuto nella corsia centrale, con il furgone che è finito contro il Tir fermo in coda. Il mezzo si è completamente accartocciato sotto il camion. Alla guida del mezzo c’era proprio l’ex sindaco Massimo Pironi, volontario dell’associazione.

Per permettere i soccorsi e la rimozione dei veicoli coinvolti, è stato chiuso per ore il tratto di autostrada fra San Donà e Cessalto in direzione Trieste. 

Lutto cittadino a Riccione

“La sindaca di Riccione Daniela Angelini – scrive in un comunicato l’amministrazione della Perla Verde – profondamente addolorata per queste terribili perdite, proclama il lutto cittadino. I festeggiamenti per il centenario che avrebbero dovuto avere inizio questa sera sono sospesi fino a data da destinarsi. L’amministrazione comunale si mette sin da subito a completa disposizione delle famiglie delle persone decedute”.

La Regione

“A nome dell’intera comunità regionale e di tutta la Giunta, esprimo la massima vicinanza e il più sincero cordoglio ai familiari delle vittime, alle persone loro vicine e alla città di Riccione: quanto successo è davvero terribile, l’Emilia-Romagna si stringe a tutti loro”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, alla notizia del tragico incidente stradale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui