Gatteo, sciopero per la sicurezza sul lavoro dopo la morte di Massamba Ndyaie

Uno sciopero per ribadire il valore della sicurezza sul lavoro dopo la tragica scomparsa di Massamba Ndyaie, l’operaio morto in un incidente sul lavoro alla ditta di imballaggi Orlandi. Lascia moglie e tre figli. Per lui erano gli ultimi giorni di lavoro prima di rientrare in Senegal per un lungo periodo di vacanze natalizie. Cosa che avveniva tutti gli anni.


È di ieri l’intervento sul tema del sindaco di Gatteo Roberto Pari. «Esprimo a nome mio e della Giunta le condoglianze alla famiglia e la nostra vicinanza in questo momento di grande dolore».
Oggi sarà la giornata della protesta per quanto accaduto con Cgil, Cisl e Uil che saranno in sciopero dalle 6 alle 12 con presidio davanti ai cancello della Orlandi di via Giacomo Brodolini. A poche decine di metri dal capannone dove c’è stato l’incidente mortale. C’è da registrare anche lo sdegno di Si Cobas e Rete Nazionale Lavoro sicuro Che chiedono «… di avviare un’inchiesta operaia sulla morte di Ndiaye Massamba, a latere di quella istituzionale, nella quale dobbiamo avanzare istanza di costituzione di parte civile col referente a Cesena della Rete Nazionale Lavoro sicuro».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui