RICCIONE. Al termine del lungo interrogatorio, il quarantatreenne nipote di Rosa Santucci è stato arrestato con l’accusa l’omicidio della ottantanovenne, avvenuto questa mattina nella palazzina di via Chieti 12 a Riccione. La sua versione, quella di un gioco finito in tragedia, evidentemente, non ha convinto i carabinieri che indagano sul delitto né il pubblico ministero. La donna presentava un grossa ferita sulla parte frontale del cranio che aveva subito fatto ipotizzare un omicidio.

omicidio via chieti carabinieri riccione ricc 2020
Argomenti:

arrestato

morta

omicidio

riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *