Cervia, “Trebbo in musica” in 7 appuntamenti

Erano gli anni Cinquanta quando due amici, Walter Della Monica e l’attore Toni Comello, a Milano Marittima, si inventarono il Trebbo, una riunione tra amici. Fino a coinvolgere grandi poeti come Ungaretti e Quasimodo. Oggi è “Ravenna festival” a portare nelle piazze la grande tradizione poetica, rinnovando e reinventano la memoria romagnola del trebbo e scegliendo Cervia, per il secondo anno, come location adatta per ospitare tributi anche a un altro patrimonio poetico e musicale, quello della canzone d’autore italiana.

La rassegna dal titolo: “Il Trebbo in musica”, realizzata in collaborazione con il Comune di Cervia e con il contributo della Cooperativa Bagnini, prevede infatti un connubio tra poesia e musica. «Cervia è stato un luogo di incontri straordinari, tra grandi artisti» ha affermato il sovrintendente del Ravenna Festival Antonio Della Rosa che ha aggiunto come «a Cervia, grazie alle sue bellezze naturali, ci sia sempre poesia anche quando non c’è il poeta». Una Cervia che «sempre di più sta rivelando la sua anima storico-culturale e investendo sulla cultura» ha dichiarato il sindaco Massimo Medri e che accoglie gli spettacoli nel nuovo spazio all’aperto dell’Arena dello Stadio dei Pini, immersa nel verde della pineta di Milano Marittima, e nella centralissima piazza Garibaldi.

Sette gli appuntamenti dal 19 giugno al 31 luglio (alle 21.30). Si inaugura il 16 giugno con lo spettacolo “Vi raccontiamo Lucio Dalla” ritratto di vita e musica dell’artista con due autorità del giornalismo musicale come Ernesto Assante e Gino Castaldo, insieme a Stefano Di Battista e il suo quartetto jazz. Dante è invece il protagonista della serata del 24 giugno con “A riveder le stelle”, trasposizione in spettacolo dell’omonimo best seller di Aldo Cazzullo. Lo scrittore va in scena con il rocker fiorentino Piero Pelù.

Il 30 giugno lo scrittore Marco Belpoliti affianca la musica di Giovanni Lindo Ferretti, che in concerto ridarà fiato al repertorio più iconico di Cccp e Csi. L’8 luglio Federico Buffa racconta l’incontro tra Gigi Riva e Fabrizio De Andrè nella serata “Amici fragili”. Il contributo musicale è affidato a Marco Caronna, anche regista, e Alessandro Nidi.

Il 22 luglio in Piazza Garibaldi in prima assoluta (commissionata dal Festival) Neri Marcorè accompagnato dall’Orchestra Corelli diretta da Jacopo Rivani, darà voce alle figure femminili dell’universo dantesco, nello spettacolo “Le divine donne di Dante”. Il 25 luglio si ritorna all’Arena dei pini con “Convivio” lo spettacolo che vede Ambrogio Sparagna insieme Peppe Servillo e Mario Incudine, un poliedrico ensemble e il coro “Libere Note” diretto da Catia Gori. “Il Trebbo in musica” si conclude il 31 luglio con un grande concerto in piazza Garibaldi, in collaborazione con La Milanesiana. Sul palcoscenico Elio nel concerto “Ci vuole orecchio” canta e recita il grande Enzo Jannacci.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui