Beppe Rossi, un mosaico di saggi per raccontare 50 anni di Ravenna

Esiste la storia di Ravenna capitale, le luminose figure del passato, ma per capire la città di oggi è importante ricordare e conoscere i fatti, le dinamiche economiche e sociali, le battute d’arresto e le riprese del recente passato. Con il volume “50 anni in Comune. Ravenna, 1970/2020”, edizione Minerva, il curatore Beppe Rossi ha voluto comporre un mosaico di testimonianze portate da alcuni dei protagonisti della vita amministrativa degli ultimi 5 decenni, impegnati a riannodare i fili della memoria. Beppe Rossi lascia i panni dell’imprenditore, per indossare quelli di saggista ripercorrendo gli anni dell’impegno politico come vicesindaco, assessore alla cultura e consigliere comunale. «Ho pensato di impreziosire la ricerca con i saggi di intellettuali importanti come Roberto Balzani e Dante Bolognesi. Mi è venuta l’idea di tornare alla mia precedente vita dove ho conosciuto e apprezzato i personaggi che si sono raccontati. Come diceva Giuseppe Verdi: torniamo al passato e sarà un progresso. Ho ricostruito uno spaccato della vita cittadina, stimolando i sindaci perché lasciassero una descrizione del loro tempo e delle scelte operate. Ho pensato che il ricordo del lavoro degli amministratori potesse andare disperso, così, finché siamo in tempo l’ho messo su carta».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui