Zuffa in negozio a Ravenna dopo la lite per un’auto

La compravendita privata di un’auto ha lasciato scontento l’acquirente. Così, per far tornare i conti, il compratore si è presentato in negozio. Non una concessionaria, ma l’attività commerciale di proprietà del venditore della vettura. Sarebbe stata una sorta di spedizione per far valere il principio del “soddisfatti o rimborsati”, all’origine della scazzottata avvenuta ieri sera tra via Ravegnana e via Bassano del Grappa. L’episodio si è verificato dopo le 18, coinvolgendo due persone. Da una parte l’ex proprietario della vettura, un uomo di nazionalità kosovara, dall’altra l’acquirente, di origini napoletane. Ne è nata una colluttazione che si è conclusa fortunatamente senza gravi conseguenze. A riportare la peggio sarebbe stato il negoziante, medicato per le contusioni riportate per via di qualche schiaffo ben assestato. Sul posto, oltre al personale del 118, sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato, intervenuti con più pattuglie delle Volanti e con la Squadra Mobile. Nel corso della serata sono stati sentiti i testimoni e le persone direttamente coinvolte nel regolamento di conti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui