Ztl a Cesenatico, da lunedì si montano le telecamere

Ztl a Cesenatico, da lunedì si montano le telecamere

CESENATICO. Ztl di ponente: lunedì, bel tempo permettendo, si incominciano a montare le telecamere agli angoli delle strade. A un periodo di sperimentazione per la zona a traffico limitato nel centro storico di ponente, a sinistra del porto canale, ne corrisponderà un altro per così dire di rodaggio, di tolleranza, a telecamere installate, prima che cioè scattino ammende e sanzione da codice della strada per i contravventori.

Il progetto

Gli uffici comunali nel progetto redatto per la Ztl hanno previsto l’installazione di 3 telecamere di sorveglianza in grado di monitorare il passaggio e leggere le targhe delle auto che accedono alla Ztl della Valona. Una telecamera di videosorveglianza sarà installata all’ingresso di via Mazzini in angolo con vicolo Fosse; un’altra dovrebbe essere posizionata nella zona dello Squero, all’angolo di via Matteucci con via Succi; una terza sarà sistemata sulla sponda di Ponente del porto canale all’intersezione di via Mazzini e via Moretti (già completamente pedonalizzata). In tal modo tutti i varchi di accesso saranno controllati da telecamere a loro volta collegate a un software (lo stesso in uso a Cesena); la gestione sarà affidata ad Atr. Da metà febbraio dovrebbe poi partire un lavori di controllo e informazione di “rodaggio”, senza che vengano elevate contravvenzioni.

Il consiglio comunale

Lo scorso marzo era stato approvato in consiglio comunale il nuovo regolamento per la Ztl della Valona che interessa una manciata di strade all’interno del borgo, con poi una fase di verifiche delle modifiche approntate per un periodo di sei mesi da parte della polizia locale e aggiustamento di disciplina e rilascio di permessi di transito e di sosta. Ciò fino ad arrivare a oggi con l’installazione delle telecamere in strada per la videosorveglianza, fissata per l’appunto come da programma nei primi mesi del 2020.

Le novità

Nel frattempo i pass concessi a ogni nucleo familiare di residenti nelle vie della Ztl passano da 1 a 2. Tra le altre modifiche significative la riscrittura della disciplina dell’accesso e della sosta per coloro che possiedono immobili nella zona ma che non sono residenti e per i turisti. Ampliata a 90 minuti la possibilità di sosta per assistenza domiciliare. I residenti e le attività di via Moretti hanno poi un’area di sosta riservata, esterna alla Ztl. In meno di un anno si è passati da oltre 2.500 pass auto a meno di 350.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *