Zona gialla in Emilia-Romagna? Donini frena: possiamo aumentare i posti letto

BOLOGNA. “Zona gialla? Calma, e monitoriamo la situazione giorno per giorno”. Non drammatizza l’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini, nella sua relazione di questa mattina in commissione. “Non corriamo con le previsioni- è il suo invito- siamo ancora sotto al 10% nelle terapie intensive, nei reparti siamo alla metà del 15% di salutazione e possiamo aumentare qualche disponibilità”. Coi dati di oggi, aggiorna il conto l’assessore dopo quelli forniti dal direttore della Sanità pubblica in Regione Giuseppe Diegoli, “siamo all’8,6% dei reparti Covid. Abbiamo ricoverato 177 persone negli ultimi 8 giorni, una media di 22 al giorno che però è aumentata negli ultimi giorni”. La saturazione delle terapie intensive è salita all’8,4%, ma “siamo ancora sotto al 10%, tutto dipenderà da come evolverà la situazione mei prossimi giorni e nelle prossime settimane”. Comunque, evidenzia Donini, “nulla ci impedisce di allargare la disponibilità dei posti letto nei reparti Covid per avere maggiore disponibilità in ambito ospedaliero”. Di sicuro, tocca un altro punto sollevato durante il dibattito dai consiglieri, “se aumenta la pressione ospedaliera si fa più fatica ad assicurare tutte le altre prestazioni”. Ma questi numeri sui ricoveri “ce li scordavamo senza vaccinazione. Il vaccino ci sta proteggendo largamente”. Dai prossimi giorni saranno pienamente operative anche le farmacie per somministrare le dosi anti-Covid, sono circa 300 quelle a disposizione in Emilia-Romagna (“non pochissime”). 

Attualmente in regione è vaccinato con la prima dose il 90,2% del target, mentre l’88,3% è immunizzato col ciclo completo. Oltre mezzo milione di persone ha fatto la terza dose. Infine, il capitolo costi. La richiesta di Donini, capofila degli assessori regionali, rimane sempre lo stessa: “Che questo elefante delle spese per il Covid non si appoggi per il terzo anno di seguito sulle Regioni, perché così non ce la faremo”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui