Week end a Fico dedicato ai prodotti Fop e Igp di tutta Italia

Due giorni di incontri, rassegna-mercato, showcooking ed eventi dedicati alle produzioni certificate Dop e Igp italiane. È la proposta del parco tematico dell’agroalimentre Fico Eataly World di Bologna per sabato e domenica prossimi. Saranno presenti oltre 50 prodotti tipici certificati e relativi produttori che arriveranno dai territori del Pese dove nasce il meglio dell’enogastronomia italiana fino al cuore dell’Emilia-Romagna, fra tutte la regione che conta il maggior numero di prodotti certificati dalla Unione europea, ovvero ben 44 Dop e Igp, in un Paese, l’Italia, che a sua volta detiene lo stesso primato fra gli Stati membri.

Qualche esempio di quello che si potrà assaggiare e acquistare nella due giorni di Fico: le Dop peperone di Pontecorvo, tipico della cucina ciociara, ciauscolo marchigiano, insaccato fresco e morbido da spalmare, lenticchia di Castelluccio di Norcia, zafferano dell’Aquila, pecorino delle Balze Volterrane, i salumi piacentini, l’aglio di Voghiera e quello Bianco polesano. Fra le Igp inoltre si potranno assaporare e acquistare la lenticchia d’Altamura, l’agnello del Centro Italia e quello di Sardegna, i peperoni di Senise, il cioccolato di Modica, la trota e il salmerino del Trentino e tante altre specialità con la propria “identità d’origine”. Fra i molti prodotti ci sono ovviamente anche quelli stabilmente presenti a Fico con i loro spazi dedicati, ovvero: Parmigiano Reggiano Dop, Grana Padano Dop, Aceto Balsamico Tradizionale (Reggio Emilia Dop e Modena Dop), Prosciutto di San Daniele e Mortadella Bologna Igp. Sabato e domenica nell’ambito della rassegna-mercato i diversi Consorzi e i singoli produttori delle specialità in vetrina proporranno al pubblico assaggi gratuiti e vendita.

Intanto, nelle fabbriche gastronomiche di Fico si potrà inoltre assistere dal vivo alla produzione dimostrativa degli stessi dei prodotti certificati Dop (e non solo), e ascoltare i racconti e gli aneddoti più curiosi direttamente da coloro che si occupa di creare formaggi, pane, paste e sughi, birra, olio, salumi. Le “fabbriche” (che sono sempre fruibili ai visitatori dal giovedì alla domenica) ospiteranno anche show multimediali con proiezioni animate raccontando come il cibo arriva sulle nostre tavole in modo divertente e immediato per chiunque.

Al centro del percorso, nell’arena di Fico, sono poi previsti quiz e showcooking per mettere alla prova le conoscenze dei visitatori sui prodotti protagonisti, per tutti ci saranno assaggi e una gustosa sorpresa per i vincitori, mentre negli showcooking verrà mostrato come utilizzare in cucina questi prodotti.

Dopo un profondo piano di rilancio coordinato dal nuovo amministratore delegato Stefano Cingarini, Fico ha riaperto al pubblico lo scorso 7 luglio trasformato in un experience park tematico che stimola i 5 sensi e coniuga passione per il cibo e divertimento. Lungo il percorso sono presenti 30 nuove attrazioni, 7 aree a tema, 26 tra ristoranti e chioschi di street food, 13 fabbriche con show multimediali, una fattoria degli animali, orto e frutteto all’esterno, il market dei prodotti Eataly e il Luna Farm, vero e proprio parco giochi ispirato alla fattoria con una ventina di giostre per i più piccoli.

Per il programma completo dell’iniziativa, organizzata dal parco in collaborazione con l’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna e Fondazione Fico, e scoprire tutte le attrazioni che offre il parco da gustare consultare il sito www.fico.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui