Voto a settembre per Rimini, Ravenna e Cesenatico? Proposta da Bologna

RIMINI. Il candidato sindaco del centro sinistra a Bologna Matteo Lepore chiede che si voti già a settembre per le amministrative nella sua e nelle altre città chiamate alle urne in questa tornata elettorale. Tra queste in Romagna ci sono anche Rimini (che deve scegliere il successore di Andrea Gnassi), Ravenna e Cesenatico, ma anche comuni piccoli come Gatteo o Sogliano. Il motivo? Evitare nuovi rischi legati a una possibile recrudescenza della pandemia in autunno. Il candidato sindaco del centrosinistra sotto le Due torri lancia per questo un appello al Governo. “La sicurezza dei cittadini prima di tutto – afferma Lepore – per questo è importante che il Governo individui la data più prudente per la tornata elettorale delle amministrative. Si tratta di buonsenso”.
La finestra del voto, osserva Lepore, “c’è già: tra il 15 settembre e il 15 di ottobre. Credo sia di buonsenso individuare la data nella prima parte di questa finestra, anche alla luce del rischio recrudescenza del virus in autunno. Abbiamo il dovere di garantire che le elezioni amministrative si svolgano in una condizione di massima sicurezza e partecipazione. Le condizioni per evitare che il rischio sanitario pesi nuovamente sulla serenità del voto ci sono tutte, auspico che il governo, anche alla luce di queste valutazioni, individui al più presto la data”, conclude Lepore.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui