Nulla da fare per la Consar Ravenna che, ospite della capolista Perugia che ancora deve lasciare il primo punto per strada, perde nettamente per 3-0. Perugia si dimostra una corazzata in tutto e per tutto riuscendo a far fronte ad assenze pesanti come Atanasijevic, Ricci, Solè e Colaci. Così a far particolarmente male ai ragazzi di Bonitta sono stati due ex come Ter Horst e Russo, oltre al solito inarrestabile Leon. Formazione umbra che domina i primi due parziali chiudendo rispettivamente 25-18 e 25-20. Più combattuto il terzo e conclusivo set, con i romagnoli che hanno costretto Perugia fino al 26-24 finale. Ravenna, reduce da tre sconfitte consecutive, cercherà di invertire la rotta domenica prossima quando ospiterà Verona alla ricerca di punti importanti in ottica salvezza.

Argomenti:

consar ravenna

sir safety perugia

superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *