Volley Superlega, la stella azzurra Romanò è il sogno della Consar

Si avvicina la Superlega e la Consar Rcm deve certamente oliare al meglio i meccanismi di una squadra rivoluzionata rispetto al passato e in lizza per la salvezza, una cosa che sulla carta riguarderà, oltre a Ravenna, anche Cisterna, Taranto e soprattutto Padova. Proprio con Padova la Consar giocherà due test match la settimana prossima, in vista di un avvio di Superlega che prevede la difficile trasferta a Piacenza e il ben più basilare scontro con Taranto. In campionato la squadra di Zanini spererebbe di poter schierare nel ruolo di opposto la nuova stella del volley italiano, Yuri Romanò, chiesto nuovamente a Milano. Romanò in realtà era già stato segnalato alla sua ex squadra da Marco Bonitta prima di partire per la Polonia, ma evidentemente il primo contatto non andò in porto forse sia per l’indecisione del ragazzo che per un’offerta certamente minore rispetto al contratto che il giocatore vanta con il Powervolley. Ravenna è tornata alla carica dopo la clamorosa prova della finale europea, al momento però i dubbi di Romanò e della società meneghina sembrano permanere. Dovessero invece cadere in tempo utile, a quel punto con ogni probabilità la Consar offrirà a Milano Dimitrov come cambio del titolare Patry.

Test e abbonamenti

Oggi intanto la Consar torna nuovamente in campo, a Siena e con inizio alle 16.30, per il quinto allenamento congiunto della nuova stagione ed il rendez- vous con l’Emma Villas, dopo la visita ricevuta dai toscani mercoledì scorso per un confronto terminato con la vittoria romagnola per 3-1. Questa mattina poi terminerà la prima fase della campagna abbonamenti, riservata alle prelazioni, mentre la seconda inizierà la vendita libera, sempre al Pala Costa. Molto positivo il dato registrato finora, visto che sono state acquistate più di 300 tessere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui