RAVENNA – È una Consar da battaglia quella che si è vista nelle prime cinque giornate di Superlega, capace di lottare alla pari anche contro gli avversari più quotati. Già contro Piacenza, Civitanova e Modena i ravennati avevano ben impressionato, vincendo sempre almeno un set e strappando addirittura un punto a domicilio ai marchigiani, ma la conferma del loro ottimo momento di forma è giunta dall’ultima trasferta di Milano.

Contro una formazione costruita per entrare nel ristretto lotto delle pretendenti al titolo, i ragazzi terribili di Bonitta hanno combattuto ancora per cinque set, perdendo solo al tie-break al termine di un match che lascia addirittura un po’ di amarezza per qualche occasione sfuggita di un soffio.

A far sorridere l’ambiente giallorosso, che di contro è un po’ preoccupato per le condizioni del regista Redwitz (uscito in via precauzionale durante il terzo set per un piccolo problema muscolare, ma sembra che sarà disponibile già dalla prossima gara), arriva la prestazione di Eric Loeppky, protagonista di un buona prova in virtù di ben 18 punti. «Dal mio punto di vista – spiega lo schiacciatore canadese – sono soddisfatto della mia prestazione personale. Milano è un’ottima squadra con cui confrontarsi e averla portata al quinto set in una partita che avremmo anche potuto vincere è un buon risultato».

Il punto in terra lombarda fa il paio con quello di Civitanova e, aggiunto ai tre conquistati in casa contro Cisterna, permette alla Consar di salire a quota cinque, alla pari di Monza e a +1 rispetto a Padova, mentre i laziali sono ancora fermi al palo. «Gli exploit con Allianz e Lube sono importanti per noi e speriamo anche di essere in grado di vincere presto un tie-break. Il nostro segreto è che ci sentiamo un gruppo. Faccio parte di una squadra di cui vado molto fiero, che ha un ottimo spirito combattivo e una grande sintonia tra chi la compone».

Dopo il periodo di ambientamento necessario per calarsi nella sua nuova realtà ravennate, periodo in cui tra l’altro ha dovuto bruciare le tappe in quanto sbarcato in Italia ad agosto inoltrato, Loeppky si sta adattando in fretta. «E’ stato un bel cambiamento per me giocare in Superlega, ma mi piace molto farlo con questa squadra perche il gruppo è omogeneo come età, come obiettivi e come motivazioni. Sto bene con il coach Bonitta e lo staff tecnico, in più Ravenna mi piace. Devo solo lavorare sul mio italiano».

Il prossimo impegno dei giallorossi è in calendario già domenica, quando al Pala De André si presenterà un Vibo Valentia molto agguerrito, esaltato dall’ultimo successo su Verona e addirittura al quarto posto con otto punti. «Penso che contro i calabresi sarà una dura battaglia e capisco che in questo campionato sarà così contro ogni avversario».

In vista della partita contro Vibo è attiva la prevendita dei biglietti alla biglietteria del PalaCosta dalle 17 alle 19.30, mentre sino alle 12 di domenica 18 ottobre è possibile acquistare i biglietti anche online sulla piattaforma di Vivaticket oppure via mail a biglietteria@portoroburcosta2030.it.

Argomenti:

Loepky

Redwitz

superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *