Domani la Consar Ravenna dovrà fare a meno del nazionale bulgaro Aleks Grozdanov (foto Massimo Fiorentini)

Senza Aleks Grozdanov, partito per la Bulgaria per preparare con la sua nazionale le sfide decisive contro Israele e Austria per la qualificazione agli Europei (girone in programma in Israele dal 12 al 14 gennaio), domani la Consar Ravenna ospiterà l’Itas Trentino alle ore 18 al Pala de Andrè. La squadra di Bonitta, ormai certa della salvezza in Superlega dopo i successi ottenuti contro Padova e Cisterna, affronterà con grande serenità questo recupero della 11ª giornata. Un impegno improbo, visto che Trento sta attraverso un momento straordinario come testimoniato da otto vittorie consecutive (5 in campionato e 3 nel girone di Champions League): “Sarà un grande onore giocare contro una squadra che tutti a inizio stagione hanno pronosticato come vincitrice dello scudetto – dice il tecnico ravennate Marco Bonitta – e che in questo momento sta giocando molto bene. Trento mira ad arrivare terzo e avrà grandi motivazioni, noi proveremo a giocare la nostra miglior pallavolo senza timori. Speriamo di poter opporre alla loro battuta, che certamente è la migliore del campionato, un buon livello di ricezione che ci consentirà di giocare”.

Argomenti:

Bonitta

Grozdanov

recupero

trento

volley superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *