RAVENNA – Terminato il periodo di isolamento fiduciario dei due canadesi, oggi la Consar inizia ad allenarsi a ranghi completi nell’abituale casa del PalaCosta. Al ristorante pizzeria “Al Passatore”, primo partner commerciale ad aderire al progetto denominato “la squadra della mia città”, la presidentessa Daniela Giovanetti e il coach Marco Bonitta hanno parlato del pubblico al Pala De André e del processo di costruzione del gruppo. «Speriamo la settimana prossima – ha sottolineato il massimo dirigente della società – di poter dare ai nostri sostenitori notizie sulla campagna abbonamenti». A questo proposito, il tecnico ha aggiunto che «stiamo definendo un protocollo da proporre a chi di competenza, in modo da poter avere un po’ di spettatori già nella prima gara che si terrà in casa, il 13 settembre contro Padova, valevole per la Coppa Italia».

Prima di tuffarsi nei match ufficiali la Consar sosterrà tre test con squadre di Superlega, i cosiddetti allenamenti congiunti, tutti in trasferta, in modo da prepararsi al meglio in vista di una stagione che si preannuncia molto dura: giovedì 3 settembre i ravennati si recheranno a Milano, sabato 5 a Civitanova e mercoledì 9 a Perugia. «Speriamo di raggiungere una buona condizione già per la coppa, per noi una competizione importante. Per noi sarebbe già un piccolo obiettivo centrare la qualificazione al secondo turno».

L’inserimento nel gruppo di Loepkky e Koppers, che segue quello di Batak e Grozdanov avvenuto nei giorni scorsi, dà la possibilità a Bonitta a lavorare con la rosa quasi al completo (Stefani è infatti ripartito da Ravenna per rispondere alla convocazione nella nazionale juniores).

«Questa situazione sta rendendo più complicato il processo di alchimia e costruzione del gruppo e anche nei prossimi giorni non potremo spingere più di tanto, in quanto i due canadesi avranno un approccio progressivo con il loro nuovo ambiente. Ci vorrà un po’ di tempo per riuscire a esprimere un gioco corale – termina il coach giallorosso – ma siamo qui per questo e ci lavoreremo tutti con grande impegno».

Argomenti:

Koppers

Loepkky

superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *