Un attacco del centrale ravennate Mengozzi

Si conclude domani sera il ciclo di ferro della Consar Ravenna. Dopo Trento, Vibo Valentia e Monza, la squadra di Marco Bonitta ospita (ore 20,30) l’indiscussa regina del campionato. La capolista Sir Safety Conad Perugia è un rullo compressore e ci vorrà una super prestazione dei giallorossi per limitare i danni. “Il calendario ha voluto questo: abbiamo incontrato formazioni che hanno più qualità di noi – osserva il coach della Consar, Marco Bonitta – ma credo che la squadra, nel suo complesso, al di là di qualche set, abbia comunque fornito buone prestazioni. Abbiamo dato spazio a qualche giocatore che aveva giocato meno. A Monza, ad esempio, abbiamo finito con tre giovanissimi in campo e naturalmente qualche equilibrio si è spostato. C’è bisogno di adattamento, c’è bisogno di ritrovare continuità e speriamo già dalla gara del 17 gennaio a Verona di riavere Grozdanov ma anche queste partite ci aiutano nel nostro percorso di crescita e di miglioramento generale in vista di gare più alla nostra portata e dei play-off”. La partita si gioca in serata in quanto l’impianto ravennate è utilizzato dall’Ausl Romagna come uno dei presidi ufficiali nel territorio per le vaccinazioni anti-Covid.

Argomenti:

volley superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *