Volley Superlega, Consar: a Modena l’ultimo viaggio di una stagione amarissima

Penultima tappa del difficile percorso della Consar Rcm Ravenna che questa sera affronta l’ultima trasferta stagionale prima del saluto alla Superlega in programma domenica al PalaDeAndrè, quando arriverà Cisterna (il match è stato spostato dalle ore 15.30 alle ore 18).
I romagnoli affrontano il derby emiliano-romagnolo contro la Leo Shoes Perkinelmer Modena nel recupero della 18ª giornata e anche in fondo al cammino la fortuna non sembra voler dare una mano alla squadra di Zanini, già colpita da Covid e infortuni vari nel girone di ritorno. Ai tre lungodegenti Erati, Fusaro e Peslac, che ha ricominciato a fare una parte di lavoro atletico e qualche movimento tecnico, si aggiungono i sei influenzati, tutti risultati negativi al tampone effettuato: Bovolenta, Klapwijk, Orioli, Pirazzoli, Ulrich e Vukasinovic. Tranne Bovolenta, fermo da domenica, gli altri cinque sono alle prese con la febbre da venerdì. Un vero e proprio focolaio ma di influenza questa volta, che rischia davvero di compromettere le ultime due partite della stagione per la formazione ravennate la quale nelle ultime sfide aveva sempre giocato per lunghi tratti alla pari con gli avversari di turno: «Ho otto giocatori disponibili – commenta uno sconsolato coach Emanuele Zanini – in 24 ore devo capire su quanti elementi e su quanti italiani posso contare».
Una situazione di emergenza totale che ha costretto il tecnico ravennate a pre-allertare dalle giovanili e dalla squadra di serie B il neo 18enne schiacciatore Giovanni Pascucci: «Parlare di questa partita mi sembra francamente inutile – aggiunge il coach della Consar Rcm – non sapendo quale sestetto posso opporre a Modena, il cui valore e livello tecnico sono altissimi».
Si gioca alle 20.30, arbitrano Zanussi e Armandola, diretta streaming su Volleyball world tv.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui