Volley, lacrime e applausi per VTB. Modena e Sassuolo alla fase nazionale

Campionato Regionale Under 19 – Final Four
Semifinale
Moma Anderlini Modena – VTB Clai Pianamiele 3-2 (19-25; 25-21; 25-23; 12-25; 15-13)

Moma Anderlini Modena: Mantovi (L), Bozzoli, Bondarenko 2, Manfredini ne, Landucci 12, Giovagnoni G. 10, Giovagnoni L. 2, Lalli 16, Mukai 5, Secciani, Mescoli ne, Balconati, Balducci ne (L2), Adani 19. All: Maioli

VTB Clai Pianamiele: Bernardeschi ne, Taiani 8, Bacchilega 3, Arcangeli ne, Dalmonte (L), Ugolini ne, Folli 26, Laporta, Melandri 7, Carnevali 4, Lodi 21, Rollo ne (L2), Ciccarelli, Gherardi 4. All: Turrini

Poteva essere il giorno in cui questo gruppo di VTB Clai Pianamiele coronava il sogno di raggiungere le finali nazionali per la seconda volta, e togliersi così l’ultima bella soddisfazione di un ciclo a dir poco meraviglioso, ed invece è arrivata una lezione di vita, di quelle che non potranno mai essere dimenticate.

La squadra imolese gioca con il cuore in mano la sfida da dentro o fuori che vale la stagione contro la Moma Anderlini, ma fallisce i punti decisivi di secondo, terzo e quinto set, ed è costretta a salutare il torneo.

Nel caldo soffocante della Palestra Penazzi, Carnevali e compagne chiudono tra occhi lucidi, guance arrossate rigate da lacrime salate e amare, e abbracci da cui non ci si vorrebbe mai staccare per la paura di scoprire che il tutto non è solo un brutto sogno, ma la realtà dei fatti.

La cronaca del match racconta di una squadra partita subito con il piede giusto. Turrini schiera Carnevali in regia, Lodi opposta, Folli e Taiani in banda, Bacchilega e Melandri centrali, Dalmonte libero, vince con grande autorità il primo set.

Pensare ad un incontro semplice però è solo un’illusione. Anderlini dal secondo set torna in partita e dimostra il suo valore tecnico e mentale, soprattutto nei momenti più difficili. Nel secondo set VTB rimonta da 13-17 fino al 20 pari, ma si vede mancare lo spunto finale.

Nel terzo ancora VTB rimonta da 18-21 fino al 23-22 pari, anche grazie ad un cartellino rosso alla panchina modenese che sembra poter diventare decisivo nell’economia del set, ed invece ancora Modena tira fuori le unghie e dimostra di essere squadra di grande valore.

Nel quarto Turrini mette in campo Vittoria Gherardi per Taiani, riuscendo a piazzare subito l’allungo decisivo che porta l’incontro al quinto set, che però è di nuovo di marca Anderlini grazie sempre al finale di set di migliore qualità.

Dopo il triplice fischio la cronaca è già stata descritta con quel amaro calice difficile da deglutire. Tutti i grandi campioni raccontano di aver vissuto una carriera fatta di successi e di sconfitte. Per queste ragazze quella di oggi è una giornata che sarà ricordata come l’ultima delle loro avventure nei campionati di categoria.

Grazie ragazze, avete lasciato il segno costruendo un ciclo meraviglioso all’interno di un progetto che ha coinvolto, non solo Csi Clai, ma un gruppo di società della provincia di Bologna che si sono unite per il bene della pallavolo locale, e voi ne siete state l’espressione. Grazie per il bellissimo ricordo che ci lasciate. L’abbraccio virtuale (perché diverso non si può fare) è di tutti coloro che in questo progetto ci hanno creduto e di tutto il pubblico che vi ha seguito. Grazie, grazie, grazie.

In contemporanea, alla Palestra Cavina si è disputata l’altra semifinale tra Itas Volley Accademy Piacenza e Green Warriors Sassuolo. Si è imposto Sassuolo in tre set (25-15; 25-22; 25-20) che insieme all’Anderlini Modena rappresenterà l’Emilia Romagna nella fase nazionale del campionato Under 19.

Nel pomeriggio la finale per il titolo di campione regionale è andata a Green Warriors Sassuolo che ha vinto contro un’Anderlini apparsa scarica dopo la battaglia della semifinale (25-9; 25-15; 25-16). Per Sassuolo c’è quindi la qualificazione diretta alle finali nazionali, quando solo una settimana fa era ancora alla ricerca di un posto in questa final-four. Anderlini invece dovrà passare attraverso una fase interregionale in programma nel secondo fine settimana di luglio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui