Volley, Egonu, Sylla e Pietrini tra le stelle del McDonald’s di Imola

“Le stelle sono tante”. Forse non milioni di milioni, come nelle nota canzone di Francesco De Gregori, ma tante sì. E’ questa frase di Pasquale De Simone, presidente della Diffusione Sport, lo spot migliore per il 2° Trofeo Mc Donald’s Imola, che andrà in scena al Pala Ruggi sabato 25 e domenica 26 settembre. Dove le stelle saranno le ben 10 componenti della Nazionale femminile di volley che ha vinto sabato scorso i Campionati Europei a Belgrado, a cominciare dalla Mvp della manifestazione Paola Egonu, passando per la capitana Myriam Silla, finanche al libero Monica De Gennaro (vista pure in maglia Minetti Imola nel 2004-2005) e alla schiacciatrice Elena Pietrini. Quest’ultima nata a Imola il 17 marzo del 2000, quando il babbo Alberto giocava a basket per l’Andrea Costa di lì a due mesi promossa con lui in A1. «L’anno scorso ci siamo dovuti fermare – ha spiegato De Simone, nella presentazione ufficiale dell’evento andata in scena ieri mattina al Comune di Imola – causa il Covid, ma il primo pensiero era di riprendere appena possibile. Sapevamo che la Nazionale aveva un grande potenziale, così abbiamo contattato 4 squadre di club che tra le loro fila vantano le Azzurre migliori. Fortunati? Non so. Qui alla Diffusione Sport facciamo tutto ragionando per bene e i fatti ci hanno dato ragione. L’edizione del 2019 ci emozionò tutti, questa ne sono certo farà altrettanto».

Programma e ingressi

Si partirà sabato 25 settembre alle 16.30 con Scandicci-Vero Volley Monza, ovvero Elena Pietrini contro Anna Danesi (migliore centrale agli Europei) ed a seguire la scudettata Conegliano (imbattuta da 64 match ufficiali) di Egonu e Sylla contro Il Bisonte Firenze. Domenica dalle 16 la finalina per il 3° posto e a seguire quella per il 1°: «Al palasport potranno entrare al massimo 380 persone. Duecento inviti, praticamente esauriti – continua De Simone –, sono andati ai donatori del crowdfunding online a sostegno del torneo, che ha raccolto quasi 7mila euro. Gli altri 180 posti vanno ad autorità, famigliari dei team e collaboratori della nostra società. Abbiamo preferito limitarci al 25% della capienza del Ruggi (2000 posti globali, ndr) rispetto al 35% attualmente consentito per evitare che, nel caso la Regione dovesse tornare da zona bianca a zona gialla, dovessimo poi tenere fuori qualcuno. E comunque tutto il torneo sarà trasmesso in diretta sui canali social e YouTube di Diffusione Sport».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui