RAVENNA – È la prima sfida da dentro o fuori della stagione per la Consar che, dopo la sconfitta al tie-break subita tra le mura amiche contro Padova al debutto dei gironi preliminari di Coppa Italia, si va a giocare gran parte delle possibilità di passaggio al turno successivo sul campo del Top Volley Cisterna, la formazione che ha compiuto una bella impresa sbancando al debutto il campo del blasonato Piacenza. Una Consar che è piaciuta a tratti nella gara di esordio, che ha saputo mettere in difficoltà a più riprese la squadra veneta ma che ancora deve affinare alcuni meccanismi in vista del campionato che si staglia all’orizzonte: il via tra una settimana in casa contro Piacenza.

Marco Bonitta appare soddisfatto del lavoro svolto finora e fiducioso in vista di una trasferta non semplice contro una squadra galvanizzata dal successo di sette giorni fa. «Abbiamo una settimana in più nelle gambe e nel ritmo e per noi è importante conoscerci, lavorare insieme e comunicare insieme. Abbiamo sicuramente messo qualche tassello in più e nel complesso devo riconoscere che è stata una buona settimana. Contro Padova nel primo set abbiamo pagato un po’ di emozione, nel quinto un calo psicofisico ma per tre set e mezzo ho visto una squadra combattiva, reattiva e tonica. Ripartiamo da quella base per affrontare i laziali».

Una partita che si preannuncia complicata ma i ravennati hanno il vantaggio di non avere nulla da perdere perché non è la qualificazioni ai quarti di coppa l’obiettivo primario della stagione. «La vittoria di Piacenza la dice lunga sulla forza di questa squadra – prosegue il coach della Consar – che, tra quelle della nostra fascia nello scorso campionato, ha costruito un roster importante tanto da andare a vincere in casa di una delle candidate per entrare nelle prime quattro. Quel successo ha dato alla Top Volley grande autostima e ne ha confermato la qualità, a cui si unisce l’esperienza di molti giocatori importanti. Noi cercheremo di lottare su ogni pallone e di fare la miglior gara possibile, che poi è quello che voglio dalla mia squadra. In questo momento noi siamo ancora un cantiere aperto e prima che venga su la casa ci vuole ancora un po’ di tempo: lo utilizzeremo per crescere, consolidarci, migliorarci. Sappiamo che dobbiamo insistere e perseverare e questo faremo».

Al gruppo di Bonitta si è, infatti, aggiunto anche l’opposto Tommaso Stefani che ha concluso il lungo collegiale con la nazionale Under 20, nelle cui fila tornerà subito dopo il match per l’ultimo stage prima della partenza per la Repubblica Ceca dove si giocheranno gli Europei di categoria. I giallorossi dovrebbero giocare con Redwitz in regia e Pinali opposto, Grozdanov e Mengozzi al centro, Recine e Loeppky in banda, con Kovacic libero. Cisterna (risponderà con Sottile in palleggio. opposto a Onwuelo (Sabbi ancora in panchina), in banda l’ex Tillie e Randazzo, al centro Krick e Szwarc e Cavaccini libero.

Si gioca alle 18 a Cisterna, arbitrano Zavater e Canessa, diretta streaming su Eleven Sports.

Argomenti:

CISTERNA

coppa italia

superlega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *