CESENA – Il Volley Club Cesena fa tappa a Palazzo Albornoz e presenta all’amministrazione il proprio bilancio al 30 giugno scorso. Un’occasione che si ripete da diversi anni per mettere in mostra la propria condizione finanziaria, ribadendo la massima trasparenza, e fare un punto anche in vista della stagione che verrà.

Ad aprire le danze il presidente Maurizio Morganti che ha messo in mostra criticità e punti di forza della passata stagione. «I problemi principali della scorsa stagione sono stati tre. Il primo è relativo agli sponsor che hanno chiesto uno sconto o ancora devono versare parte di quanto deciso. Il secondo è relativo alle famiglie che hanno chiesto il rimborso parziale per l’attività, mentre ai nostri tecnici abbiamo dovuto chiedere una riduzione del 20% sugli impegni presi. Anche grazie ai soldi risparmiati per le palestre e altri rimborsi dalla federazione siamo riusciti a far tornare i conti».

Ma le preoccupazioni non finiscono qui perché c’è un’altra stagione che inizia tra tante incognite. «Il Covid ci impone tantissime regole. Non potremo avere più di 14 ragazzi per squadra e come richiesto dall’amministrazione, dovremo essere molto attenti anche nell’utilizzo delle strutture. Quest’anno l’importante sarà esserci per i tanti bambini e ragazzi hanno solo voglia di tornare in palestra. Per tutta una serie di motivi in questo momento è difficile pensare a una lista di tutte le spese per il prossimo anno. Indicativamente abbiamo messo a referto un rosso di 19.000 euro che speriamo di evitare, monitorando mese dopo mese le casse».

A fare gli onori di casa l’assessore Castorri. «La scorsa settimana abbiamo fatto un incontro, alle società ho chiesto di diminuire un minimo il tempo degli allenamenti per permettere la santificazione degli ambienti. L’iniziativa riguarda direttamente le palestre i cui costi per l’affitto saranno azzerati se il consiglio comunale approverà la proposta».

Argomenti:

B1 donne

Morganti

Volley Club Cesena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *