Volley A2, la Consar riporta a casa Arasomwan

A volte ritornano. Anche a distanza di un solo anno. È il caso di Martins Arasomwan, nigeriano classe 1995, già visto a Ravenna nella stagione 2020-21. Arasomwan torna a vestire la maglia ravennate con una doppia funzione probabilmente, perché si tratta di un giocatore che nasce centrale ma all’occorrenza si è fatto valere anche come opposto e quindi, almeno nella prima fase della stagione della rinnovatissima Consar, andrà a sostituire in diagonale con Coscione il titolare Bovolenta, che sarà impegnato nel frattempo nei campionati Europei Juniores. Una volta rientrato il figlio d’arte, toccherà a coach Bonitta decidere se utilizzare Arasomwan come opposto di riserva oppure al centro.

Bene a Santa Croce

In Italia, Arasomwan ha disputato tre campionati di A1 e due di A2, incluso l’ultimo nelle fila del Santa Croce, totalizzando 423 punti in 115 partite giocate. A Santa Croce, fino al mese scorso quindi, il giocatore nigeriano ma di passaporto italiano si è fatto valere in modo particolare visto che ha è arrivato assieme ai compagni della formazione toscana ad un soffio dalla finale-promozione. È stata Cuneo, poi battuta in finale da Reggio Emilia, a sbarrare poi a Martins e al sestetto toscano la strada verso la gloria. Ora Arasomwan ha deciso comunque di tornare a Ravenna forte della maturità e dell’esperienza accumulata dopo una stagione affatto banale lontano dalla Romagna. La Consar conterà anche su di lui, come detto con ogni probabilità in un doppio ruolo, per la stagione della ripartenza e del suo nuovissimo corso.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui