Volley A2 donne, un punto amaro per la Conad a Torino (3-2)

Un punto che lascia più di un rammarico. La Conad Olimpia Teodora Ravenna lotta fino al tie break, ma torna da Torino con una sconfitta per 3-2, perdendo terreno nella corsa alla prima posizione, valida per l’accesso ai playoff. Dopo aver conquistato il primo parziale nonostante i tanti errori, Ravenna subisce il cambio di marcia delle piemontesi nel secondo e nel terzo, dove Torino mantiene il vantaggio guadagnato in avvio. Nel quarto set arriva la reazione d’orgoglio delle ospiti, che però devono alla fine cedere al tie break.Al fischio d’inizio la Conad ritrova per la prima volta titolare Laura Grigolo, in sestetto a causa dell’indisponibilità di Guasti; con lei Coach Bendandi manda in campo Morello, Piva, Assirelli, Torcolacci, Kavalenka e Rocchi libero.

Avvio di primo set equilibrato, con Ravenna che si porta subito avanti 0-3 con l’ace di Torcolacci e le padrone di casa che ribaltano la situazione sul 6-4. Due attacchi di Kavalenka e il muro diTorcolacci riportano avanti le romagnole sul 10-12, poi la Conad allunga fino al 16-21 con quattro punti consecutivi di Piva e contiene il tentativo di rimonta avversario chiudendo il parziale per 21-25. Nella seconda frazione arriva la reazione di Torino, che, dopo un iniziale equilibrio, scappa via subito (11-6) e poi dilaga nella parte finale del set. La girandola di cambi operata da Coach Bendandi non basta a cambiare l’inerzia e le padrone di casa chiudono facilmente i conti per 25-15.

Sulle ali dell’entusiasmo le piemontesi allungano subito in avvio di terzo parziale (4-0), toccando addirittura il 9-1. La Conad ritrova il filo della partita, ma per tutto il set non riesce a trovare il guizzo per accorciare le distante. Torino può amministrare e conquistare la terza frazione per 25-20. L’inizio di quarto set sembra la fotocopia del precedente (3-0), ma Ravenna rovescia le sorti della frazione con il turno al servizio di Torcolacci e gli attacchi di Grigolo, portandosi avanti fino al 7-10 (da 7-4). Le padrone di casa ritrovano la parità a quota 18 e mettono la testa avanti (20-18) con l’ace di Rimoldi, ma nella volata finale le Leonesse alzano la voce a muro con Assirelli e Piva e trovano la forza di cambiare marcia, chiudendo i conti per 21-25 (parziale 1-7) e allungando la partita al quinto set. Nel tie break, dopo il primo punto ospite, Torino allunga subito fino all’8-3 con cui le squadre cambiano campo. La Conad riesce a tornare sotto fino al 10-8, ma poi crolla nel finale e deve cedere per 15-8.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui