Volley A2 donne, Omag-Mt con Sassuolo in Coppa Italia

Riscattare le ultime due sconfitte in campionato con Olbia e Marsala e allo stesso tempo conquistare una prestigiosissima semifinale di Coppa Italia. È il duplice obiettivo della Omag-Mt che stasera alle 20.30 torna in campo al PalaMarignano ospitando il Green Warriors Sassuolo.

Una partita che anche coach Enrico Barbolini è curioso di giocare. «Nell’ultimo mese abbiamo disputato appena due incontri: il 21 novembre a Olbia, il 5 dicembre a Marsala. Poi, tra il turno di riposo previsto in campionato, lo stop per la fine del girone di andata e il rinvio con Busto, siamo stati fermi tre settimane. Ci si può allenare bene quanto si vuole e le ragazze, in questo periodo, non si sono mai risparmiate, ma la domenica è tutta un’altra cosa. E quindi sono curioso di vedere come reagiremo in partita».

Una sfida non facile per Ortolani e compagne, con un Sassuolo che in campionato, a parte il ko di domenica con Marsala al tie-break, ha messo insieme cinque vittorie consecutive. Le neroverdi hanno perso per infortunio Dimithriadi, sostituendola con l’esperta schiacciatrice Serena Moneta, che ha rescisso il contratto con la Seap Cardillo.

«Con Sassuolo ci conosciamo assai bene (in campionato, la Omag-Mt ha vinto 3-0 nel girone di andata, ndr), sarà una sfida dura, da giocare fino all’ultima palla, con la variante che giocheremo una partita secca e quindi anche l’aspetto psicologico potrebbe essere determinante. L’importante, come dico sempre, è giocare la nostra pallavolo, fare al meglio le cose che sappiamo fare, poi alla fine come sempre tireremo le somme».

Chi avrà la meglio affronterà la vincente di Mondovì-Macerata. In caso fossero le biancoblù, l’appuntamento per volare in finale sarebbe giovedì 30 dicembre sempre al PalaMarignano. Per quanto riguarda il sestetto di partenza dovrebbe essere il solito: in cabina di regia ci sarà Alice Turco mentre le due bande saranno Salì Coulibaly e Martina Brina. Sotto rete ci saranno Claudia Consoli e Alessia Mazzon con Serena Ortolani, opposta. Il libero, come sempre, sarà Ilaria Bonvicini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui