Volley A2 donne, Omag a Montecchio: serve subito una conferma

Definirlo un esame di maturità, forse è un po’ troppo eccessivo. Certamente, però, lo scontro di questa sera in casa della Ipag Montecchio (il via alle ore 20.30, arbitri Cecconato e Giardini), è per la Omag un banco di prova fondamentale per capire cosa vuole fare del proprio futuro. Perché c’è il rischio di scivolare sulla classica buccia di banana, soprattutto se le biancazzurre dovessero dare un’occhiata alla classifica: le vicentine, infatti, al momento sono ultime con appena tre punti portati a casa.

Stefano Saja, però, nell’immediata vigilia, sgombra subito il campo e garantisce per le sue ragazze. «Sinceramente non credo sia un rischio che correremo, anche perché abbiamo studiato a fondo Montecchio e abbiamo capito che mai come in questo caso siamo di fronte a una classifica che non racconta tutta la verità – chiarisce il coach delle marignanesi – nel senso che hanno perso sì otto partite, ma se andiamo a vedere, tanti set gli sono scivolati via ai vantaggi, proprio come è capitato a noi. Questo significa che è una squadra che ci crede sempre, ma che ancora non ha visto scoccare quella scintilla per svoltare. E speriamo vivamente che non scocchi proprio nella partita con noi».

Scintilla che invece per la Omag San Giovanni in Marignano è scoccata domenica quando, nel testa a testa con Martignacco, è riuscita a stare lì con la testa e portare a casa una vittoria di platino. «Non so se sia stata la partita della svolta, so sicuramente che con Martignacco ho visto una squadra con grande grinta, determinatissima, brava nello scegliere il colpo d’attacco migliore nei momenti clou e agguerritissima in difesa».

La stessa squadra che vorrebbe vedere questa sera: «Anche perché, ripeto, dall’altra parte troveremo una formazione affamata, vogliosa di lasciare quell’ultimo posto. Una squadra che ha in Cagnin e Battista due laterali che tirano fortissimo e quindi noi dovremo essere bravi a muro, andando anche a raddoppiare, e dovremo superarci in difesa, giocandoci, poi, al meglio il contrattacco. Fare punti a Montecchio sarebbe fondamentale per il futuro e per il nostro cammino di crescita».

Dopo l’allenamento di questa mattina, la Omag salirà sul pullman nel primo pomeriggio e raggiungerà direttamente Montecchio. Per quanto riguarda il sestetto di partenza, sarà sempre il solito con Berasi regista, Fiore opposto, Peonia e Conceicao di banda, Cosi e Ceron centrali e Bonvicini libero.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui