Volley A2 donne, la giovane Conad ha tanta voglia di fare bene

GIANLUCA BARBONI

Vernissage presso il ristorante Il Molinetto per la giovanissima
Olimpia Teodora, che il 10 ottobre inizierà il suo quinto campionato consecutivo in A2 femminile. Tante le novità per le romagnole, dalla palleggiatrice Natasha Spinello, alla centrale Alessandra Colzi, neopromossa con Vallefoglia, e le schiacciatrici Valentina Pomili e Katarina Bulovic, che ha esordito giovanissima lo scorso anno in A1 con Busto Arsizio, dalla terza centrale Chiara Salvadori (2003) all’opposto Eleonora Sestini fino alla regista Elena Foresi, mentre viene promossa dalle giovanili alla prima squadra Sara Fontemaggi. A dare continuità al passato, oltre al coach Simone Bendandi, fresco campione d’Europa con la Nazionale femminile, sono state confermate Alice Torcolacci, Alessandra Guasti, Greta Monaco, l’americana Taylor Fricano e Giulia Rocchi, neo capitana Giulia Rocchi.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente Paolo De Lorenzi. «Il progetto è quello di portare l’Olimpia Teodora ai fasti che merita e sono molto contento che Herriette Weersing, che di quel periodo è stata una grande protagonista, sia il nostro direttore sportivo e faccia parte del progetto. Ha fatto un grandissimo lavoro e sono convinto che la nostra giovanissima squadra possa ottenere grandi risultati. Nella prima uscita, seppur amichevole, ho visto tanta grinta da parte delle ragazze e se il buongiorno si vede dal mattino, potremo toglierci tante soddisfazioni».

Il presidente tiene a sottolineare un aspetto che non è stato sufficientemente amplificato nell’incredibile estate sportiva Italiana, ricca di trionfi: «L’importanza delle società sportive, che con grandi sacrifici consentono a questi campioni di crescere».

La parola passa ad Herriette Weersing. «Sono molto contenta di essere tornata a Ravenna, in una città innamorata della pallavolo e che mi ha dato tanto, seppur in un ruolo diverso. Abbiamo lavorato sodo con tutto lo staff per creare una formazione ancora più giovane e competitiva di quella dello scorso anno e siamo molto contenti della squadra che ne è venuta fuori. Altro orgoglio credo sia il fatto che la società abbia uno staff tutto ravennate ed in una citta come Ravenna è una grande soddisfazione».

Coach Simone Bendandi sottolinea che “la squadra è giovanissima, ma ha un grande margine di crescita. Sono ragazze divertenti e solari che hanno tanta voglia di lavorare e di imparare. Hanno dei valori importanti che stanno venendo fuori, sono stimolate e ci stimolano e quello che più emoziona me e il mio staff è che non sono ancora consapevoli di quello che possono esprimere».

La capitana Giulia Rocchi ringrazia la società “per l’opportunità che mi ha dato, perché essere capitana è un valore aggiunto. Siamo giovani ma abbiamo tanta voglia di crescere e stiamo trovando la giusta alchimia».

L’assessore allo sport Roberto Fagnani sottolinea che «dopo due anni terribili speriamo di poter iniziare un campionato in normalità, col pubblico sugli spalti. Al momento sarà consentita una capienza al 50%, ma come Anci ci siamo fatti promotori affinché anche per i palasport con green- pass ci possa essere la stessa capienza di cinema e teatri, l’80%».

Ieri intanto è partita la campagna abbonamenti: la vendita proseguirà fino a sabato 16 ottobre presso la sede in via Trieste 86, dal lunedì al sabato, escluso il giovedì, dalle 9 alle 12, e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui