Volley A2 donne, giovane ma ambiziosa: è la nuova Conad Teodora

La nuova stagione della Conad
Olimpia Teodora è partita venerdì pomeriggio con il ritrovo della squadra al PalaCosta e la prima seduta di pesi, poi ieri mattina allenamento al campo scuola di via Falconieri con la preparazione atletica. La società bizantina ha completato il roster delle giocatrici nei giorni scorsi e la squadra è pronta a dare il massimo in vista del campionato di A2 che partirà ad ottobre.

«Abbiamo effettuato degli acquisti mirati per allestire una squadra equilibrata, in grado di affrontare il prossimo campionato con le basi giuste – afferma il direttore sportivo Henriette Weersing – Una formazione giovane perché a Ravenna amiamo allenare le giovani e provare a costruire giocatrici di alto livello tra le mura di casa, che possano salire in prima squadra e in futuro arrivare a giocare anche in A1. La squadra è equilibrata, con un’età media molto bassa e l’obiettivo è quello di dare spazio a tutte perché il campionato sarà lungo con 22 squadre in campo (divise in due gironi da 11, andranno ai play-off le prime 4 di ogni girone dnr) – prosegue Weersing – quindi serviranno tutte le giocatrici, con una panchina valida in grado di sostituire le compagne in ogni momento. Il direttore tecnico Mauro Fresa e l’allenatore Simone Bendandi sono anni che lavorano con le giovani e sanno come muoversi per esaltare le caratteristiche tecniche di ogni ragazza”.

L’obiettivo della Conad è di fare un buon campionato senza pensare a voli pindarici, almeno fino a quando non sarà chiaro il valore delle varie squadre. «Ci sono molte formazioni di B1 salite di grado e quindi è dura fare pronostici adesso. Brescia e Busto Arsizio sono sicuramente forti e sono nel nostro girone, sono curiosa di vedere come sarà il nostro livello. Non vedo l’ora di cominciare per capire dove possiamo arrivare. Fisicamente abbiamo un roster forte che abbiamo cercato di equilibrare affiancando alcune giocatrici più esperte alle tante giovani per farle crescere. E’ chiaro che ci vorrà un po’ di tempo per trovare il giusto feeling in campo, ma i margini di crescita sono ampi. E’ un bel gruppo, credo che ci siano tutti i presupposti per fare una bella stagione».

Henriette Weersing è stata una delle icone della Teodora dei tempi d’oro che è sempre rimasta molto legata a Ravenna e che dal Duemila ha scelto di vivere definitivamente in Romagna, a Cervia. Il ruolo di direttore sportivo nella società che l’ha adottata da giovane è uno stimolo fortissimo. «Sono molto felice di avere questa opportunità, sono sempre rimasta legata a Ravenna e alla Romagna, e quando sono tornata nel Duemila ho ritrovato lo stesso ambiente che tanti anni prima mi aveva accolto come in famiglia. Mi piacerebbe davvero restituire qualcosa a questa società e alla città che mi ha dato tanto. E questa è l’occasione per farlo».

Soddisfatto anche il direttore tecnico Mauro Fresa: «Abbiamo abbassato ancora l’età media, ora è di circa 23 anni. Accanto a Torcolacci, Guasti e Monaco che erano già nella squadra dello scorso campionato abbiamo inserito nuove giocatrici che secondo noi possono amalgamarsi bene per età e caratteristiche tecniche, per creare una squadra con basi solide. Abbiamo inserito anche una giovane del nostro vivaio, la schiacciatrice Sara Fontemaggi, che avrà l’opportunità di crescere e giocare in prima squadra dopo aver giocato nell’Under 19 e in B2. Abbiamo confermato anche l’americana Fricano che l’anno scorso è arrivata verso fine campionato per coprire un “buco” e che ci ha dato una discreta mano. E’ un prospetto interessante e ha una gran voglia di lavorare, sicuramente averla tutta la stagione può dare una certa stabilità al gruppo. Le basi ci sono e c’è anche molto entusiasmo, c’è voglia di fare bene e di sputare il sangue per dare il massimo, siamo pronti per affrontare una bella avventura. Sarà un campionato lungo, non conosciamo ancora il valore delle nostre rivali, io credo comunque che potremo tranquillamente stare al centro della classifica e anche qualcosa in più. L’obiettivo è quello di cercare di centrare i play off come lo scorso anno, poi da lì vedremo dove potremo arrivare».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui