Volley A2 donne, Conad ko con Macerata: Pool Promozione lontana

CONAD RAVENNA 2

BALDUCCI MACERATA 3

CONAD Guasti 8, Assirelli 7, Morello, Piva 27, Torcolacci 12, Kavalenka 10, Rocchi (L); Poggi 2, Bernabè, Monaco, Guidi, Giovanna. Ne: Missiroli, Grigolo (L). All.: Bendandi.

MACERATA Lipska 15, Rita 10¸ Renieri 10, Pomili 17, Martinelli 6, Peretti, Bisconti (L); Giubilato, Mancini, Maruotti, Galletti 1. Ne: Pirro, Sopranzetti (L). All.: Paniconi.

ARBITRI Serafin e Lorenzin.

PARZIALI 25-20, 16-25, 19-25, 25-13, 10-15.

NOTE durata set: 22’, 21’, 25’, 23’, 14’ (tot. 105’). Ravenna: battute vincenti 7, sbagliate 14, muri 11, errori 24. Macerata: battute vincenti 3, sbagliate 13, muri 5, errori 15.

Non basta il cuore e un’ottima Piva alla Conad per piegare la lanciata Macerata, che passa al PalaCosta al tie-break al termine di una battaglia. Questo ko sbarra quasi del tutto la strada alla Pool Promozione alle ravennati, alla terza sconfitta di fila nel giorno di una sfida che doveva essere vinta a tutti i costi.

La squadra di Bendandi scatta sul 7-3 con l’ace di Torcolacci e poi sul 14-10 con Piva. Le marchigiane non mollano (18-17), ma è ancora una volta la giovane schiacciatrice a suonare la carica, mettendo a terra quattro palloni di fila che suggellano un parziale vittorioso di 5-0: 25-20.

La seconda frazione viaggia sul filo dell’equilibrio fino a quando Macerata non allunga sul 14-16 con Lipska, per poi realizzare un terribile filotto di sei punti che vale il 15-23. Non giovano a nulla gli ingressi di Bernabè, Poggi, Guidi e Monaco, con le ospiti che pareggiano il conto dei set: 16-25.

La Conad nel terzo periodo si aggrappa ancora a Piva (6-3), mentre Torcolacci e Kavalenka tengono a distanza la Balducci: 15-10. La luce però si spegne di colpo e sul turno al servizio di Pomili le marchigiane piazzano un tremendo break di 10-0: 15-20. La reazione delle biancorosse si ferma sul 18-20 di Kavalenka, con Pomili che chiude 19-25. Nel quarto set Bendandi sostituisce Morello con Poggi e il gioco della Conad ne giova, con Piva che finalizza un bel parziale di 6-0, firmando l’11-5. Le padrone di casa difendono benissimo e allungano in modo ulteriore (19-11), portando il match al tie-break con la scatenata schiacciatrice: 25-14.

La frazione decisiva registra lo scatto sul 3-7 della Balducci, che sfrutta l’ennesimo errore di Kavalenka (5-10). Il gap è troppo ampio per le ravennati, che non riescono a incidere a muro e in fase di palla break perdendo 10-15.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui