Da Forlì volano i primi aerei per Grecia e Spagna, sospese Bilbao e Amburgo

Romagna-Grecia, prove di decollo. In una situazione pandemica che eufemisticamente è tutt’altro che rassicurante, il turismo internazionale cerca di non arrendersi e lo stesso provano a fare l’aeroporto “Luigi Ridolfi” e le compagnie aeree che vi operano. Domenica e ieri, infatti, sono decollati dalla pista forlivese i primi due voli per la penisola ellenica: dapprima quello della Ego Airways per Mykonos, poi, nella primissima mattinata di ieri, quello della Lumiwings per Cefalonia. Sono le uniche due rotte per le isole greche rimaste nella pianificazione e il loro debutto, visto il periodo e le limitazioni persistenti oltre confine, è stato finanche confortante.

Decollati in 40

Sul volo inaugurale per Mykonos si sono imbarcati, infatti, almeno 40 passeggeri e una dozzina sono quelli sbarcati a Forlì dall’isola. Ci si poteva aspettare anche meno in partenza dall’Italia, considerando che è obbligatorio il green pass per la Grecia e che una delle principali mete turistiche delle Cicladi è tornata a una pseudo normalità solo ieri dopo nove giorni di coprifuoco dall’una di notte alle sei di mattina, musica vietata in bar e locali e contagi Covid quadruplicati. Diffusione del coronavirus salita vertiginosamente anche a Creta, Ios e Paros. Non a Cefalonia, considerata a rischio medio e in direzione della quale ieri Lumiwings ha fatto partire un suo volo alle 6.18.

Ci si prova

Le due destinazioni restano operative per tutto il mese di agosto: ancora 5 voli domenicali per Mykonos e altrettanti, considerando quello previsto il 31 luglio, ogni lunedì per Cefalonia.

Insomma, ci si prova, anche con destinazione Ibiza dove comunque la circolazione virale resta elevata (128 nuovi casi ieri considerando anche Formentera) ma le limitazioni non sono tali al momento da scoraggiare chi vuole raggiungere il paradiso del divertimento.

Almeno dall’Emilia Romagna perché, invece, da ieri la Spagna considera a rischio i viaggiatori provenienti da Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto.

Ego Airways, quindi, mantiene la tratta dal “Ridolfi” prevista sino a fine agosto ogni sabato e il 31 luglio farà decollare il primo velivolo con destinazione Ibiza.

Volo “rimandato”

Una scelta difforme da quella assunta da Air Horizont che pur essendo stata la prima compagnia a portare un suo aereo a Forlì, paradossalmente ancora non ha “debuttato”. Dopo aver fatto slittare all’1 e 2 agosto le rotte rispettivamente per Bilbao e Amburgo, ciascuna con due frequenze settimanali, ora le ha tolte dalla propria programmazione. I biglietti non sono più in vendita (chi li aveva già acquistati è stato comunque rimborsato o reindirizzato) e non c’è ancora una nuova data di decollo. Il boeing ospitato dallo scalo è ora a servizio di altre compagnie come supporto, ma da “Forlì Airport”, giungono rassicurazioni sulla riprogrammazione delle due destinazioni a settembre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui