Dura la vita dei musicisti: parlano tre romagnoli

Dura la vita dei musicisti: parlano tre romagnoli

RIMINI. Coronavirus a parte, il lavoro del musicista al giorno d’oggi non è così semplice come può sembrare e, tra passione e professione, sono diverse le difficoltà che si incontrano, oltre naturalmente alla gioia di suonare. Ne abbiamo parlato con tre generazioni di musicisti romagnoli, Marco Vienna, Paolo Angelini e Marcello Maietta: il primo ha 61 anni, è chitarrista e insegnante di chitarra alla Scuola comunale di musica a Santarcangelo; il secondo ha 43 anni, è batterista, si occupa di comunicazione per il Comune di Rimini e scrive di musica per giornali e riviste on line; il terzo ha 31 anni, è attore e cantante, frontman della band Brando. L’intervista sul Corriere Romagna in edicola oggi, 18 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *