Arrt compie 40 anni, tutti dedicati alla prevenzione e diagnosi precoce. Come dichiara il presidente Franco Urbini, anche quest’anno l’Associazione interviene a favore della popolazione con visite gratuite di primo livello per prevenire il melanoma. «In tal modo si integra l’azione della Sanità pubblica – che non effettua screening gratuiti per il melanoma – e si riducono anche i tempi di attesa per le visite onco- dermatologiche».

Il melanoma è un tumore maligno della pelle che si manifesta generalmente nell’adulto e che negli anni ha evidenziato un importante crescita dovuta in prevalenza all’avanzare dell’età, all’accumularsi degli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette e alla riduzione delle difese immunitarie legate alle fisiologiche modificazioni che la senilità induce sulla cute.

L’esposizione della propria cute in maniera intensa e prolungata alle radiazioni ultraviolette, soprattutto prima dei 15 anni di vita è in grado di innescare il meccanismo neoplastico.

Il melanoma colpisce in prevalenza l’età media (57 anni alla diagnosi, 67 anni al decesso). Nel 20% dei casi purtroppo colpisce soggetti tra i 15 ed i 39 anni.

La prevenzione di questa malattia, la cui incidenza varia da 14 a 20 casi all’anno per 100.000 abitanti, è l’unica arma veramente efficace per combatterla.  

Le prenotazioni verranno effettuate esclusivamente nelle giornate del 6 e 7 ottobre 2020 (fino ad esaurimento posti) chiamando il numero 0547/29125 (dalle 08.30 alle 18.30).

Le visite verranno effettuate presso il poliambulatorio Arrt sito di via Cavalcavia, 288 Cesena.

Argomenti:

Arrt

melanoma

visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *