Viserba, disperso in mare: trovato morto dai sommozzatori

E’ stato trovato morto in mare questa mattina il 42enne infermiere camerunese residente a Parma scomparso da mezzogiorno di ieri, quando insieme al figlio di undici anni aveva fatto il bagno di fronte al bagno 20 di Viserba. A dare l’allarme era stato proprio il bambino che una volta raggiunta la riva, non vedendo arrivare il padre, ha chiesto aiuto. Sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco con elicottero e sommozzatori, gli uomini della guardia di finanza e quelli della capitaneria di porto. Il turista, a Viserba con moglie e due figli, è stato cercato per ore, fino al triste ritrovamento all’altezza del Bagno 19.  Il ritrovamento è stato effettuato dai sommozzatori della Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco dell’Emilia Romagna unitamente  ai Soccoritori Acquatici del comando VF Rimini. Presente sul posto la Guardia Costiera di Rimini che ha coordinato le operazioni di ricerca.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui