Il virus tiene a casa i testimoni di Geova. Loro vanno in streaming

RAVENNA. Il coronavirus sta tenendo in casa anche i testimoni di Geova della Romagna i quali, impossibilitati a uscire di casa per fare proseliti a causa delle norme imposte per il contenimento del contagio da coronavirus, si stanno organizzando in streaming. “Il prossimo 7 aprile – spiega una nota diffusa dalla confessione religiosa -, per la prima volta chiunque lo vorrà potrà assistere alla Commemorazione della morte di Cristo sul sito www.jw.org. In tutto il mondo sono previsti oltre 21 milioni di partecipanti, migliaia dalla Romagna, che potranno assistere alla cerimonia via web con le proprie comunità di appartenenza o collegandosi al sito ufficiale della confessione”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui