Virus, a Ravenna altri tre morti e nove nuovi contagiati

Sono tre i morti per coronavirus a Ravenna, con nove nuove persone positive al Covid-19. Il commissario all’emergenza Sergio Venturi ha spiegato che al momento è necessario mettere in sicurezza le residenze per anziani. In provincia di Ravenna sono appena scoppiati due focolai all’interno di due diverse strutture dedicate alla terza età, uno a Russi e un altro a Ravenna.

“Rispetto alle 9 positività comunicate oggi – scrive l’amministrazione – cinque fanno riferimento a donne e 4 a uomini. Solo un paziente è ricoverato, non in terapia intensiva, mentre tutti gli altri sono seguiti a domicilio. Sul fronte epidemiologico, si tratta principalmente di pazienti che hanno avuto contatti stretti con casi già accertati. La Regione oggi ha comunicato tre decessi: due pazienti di sesso maschile di 84 e 97 anni e una paziente di sesso femminile di 94 anni. Si sono verificate ulteriori 51 guarigioni cliniche e 17 guarigioni complessive. Sono circa 373 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall’estero”.

Complessivamente i casi sono dunque 889, confermati alle 12 del 14 aprile, così distribuiti per Comune:
48 residenti al di fuori della provincia di Ravenna
400 Ravenna
120 Faenza
57 Cervia
64 Lugo
46 Russi
26 Alfonsine
30 Bagnacavallo
21 Castelbolognese
8 Conselice
10 Massa Lombarda
3 Sant’agata Santerno
15 Cotignola
8 Riolo Terme
17 Fusignano
6 Solarolo
8 Brisighella
2 Casola Valsenio

Commenti