Viralissima, la musica dal vivo torna per un mese sul palco e in tv

BOLOGNA.  Con il non troppo felice nome di “Viralissima” parte una nuova rassegna della durata di un mese, ideata e organizzata dall’assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Da giugno andrà in onda sul canale 118 del digitale terrestre e sul 5118 di Sky, sul sito LepidaTv (www.lepida.tv), sul canale YouTube LepidaTV OnAir, oltre che sul portale EmiliaRomagnaCreativa (www.emiliaromagnacreativa.it) e sulle pagine web e social degli operatori culturali coinvolti nell’evento. Un grande festival musicale in tv e on line, senza confini di genere, per celebrare la vivacità culturale dell’Emilia-Romagna. Il festival giunge dopo il successo de #laculturanonsiferma e riunirà in un unico cartellone oltre 30 artisti, esponenti tra i più originali e rappresentativi della musica in Emilia-Romagna, dal rock all’elettronica, dalla canzone d’autore all’hip hop. Protagonisti saranno anche alcuni dei club più blasonati della regione, che ospiteranno i concerti, con l’obiettivo di ridare linfa vitale a una scena che riveste grande importanza sia per i suoi risvolti artistici che per quelli occupazionali.

Da Massimo Zamboni a John De Leo, dal Confusional Quartet a Tiziano Popoli e Teo Ciavarella, un cartellone di primo piano si snoderà sui palchi di Ferrara, Bologna, Parma, Ravenna e Cesena per dei live set ripresi dalle telecamere di 4 video crew (indipendenti), che su ogni concerto realizzeranno una puntata di Viralissima.

“Abbiamo voluto questa iniziativa – commenta l’assessore alla Cultura Mauro Felicori – per sostenere importanti settori della filiera musicale duramente colpita dall’annullamento di concerti e festival, grazie a un finanziamento straordinario della Giunta regionale. Il nostro obiettivo è quello di contribuire a ridare linfa vitale a una scena che riveste grande importanza, sia per i suoi risvolti artistici che per quelli occupazionali. Una scena che ha contribuito in maniera determinante a definire una immagine della regione come di un territorio ad altissima vocazione musicale. E anche con questo progetto, che potrà ripetersi e rinnovarsi, continua la sperimentazione di Lepida come canale al servizio delle arti nella regione”.

Gli artisti

Alfio Antico, Altre di B, Beatrice Antolini, BMA 2020 Showcase, Clever Square, Confusional Quartet, Dente, Don Antonio (Antonio Gramentieri), ERJ Orchestra, Giardini di Mirò, Godblesscomputer, Her Skin, Inoki, John De Leo, Joycut, Julie’s Haircut, La Metralli, Laura AgnusDei, Mariposa, Massimo Tagliata, Massimo Volume, Massimo Zamboni, Modena City Ramblers, Moder, Murubutu, Musicaperbambini, Ofeliadorme, Oopooiopoi (Vincenzo Vasi, Valeria Sturba), Rares, Sid, Skiantos+Nevruz, Teo Ciavarella, Tiziano Popoli.

I club

Torrione (Ferrara), Locomotiv (Bologna), Bronson (Ravenna), Centro Musica (Modena), Estragon (Bologna), Vidia (Cesena), Colombofili (Parma).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui