Una volta il vino si portava ai clienti proprio così, caricando le damigiane o le bottiglie sul proprio mezzo o addirittura su un carretto e trasportandole casa per casa. Poi le cose sono mutate, alle ordinazioni a voce si è sostituito il telefono, poi la mail, ora i social. E per la distribuzione ci si affida ai corrieri o alla vendita in cantina. Ai tempi dell’emergenza sanitaria per il Covid-19, però, molte aziende vinicole romagnole hanno deciso di fare un ritorno al passato, organizzando un servizio di consegna a domicilio.

Massimo Lorenzi della Cantina Enio Ottaviani di Rimini


Rimini
A San Clemente c’è Loredana Ottaviani che si definisce la “Amazon degli anni ’70”, perché la consegna a domicilio lei la faceva già 50 anni fa. Ora i suoi figli Massimo e Davide Lorenzi, titolari insieme ai cugini dell’azienda vinicola Enio Ottaviani, hanno deciso di riprovarci, e per questo «le persone ci ringraziano, c’è un’empatia particolare che ci auguriamo rimanga» (per ordini: pagina Facebook “Enio Ottaviani Winery” o 3498645748). Non è da meno l’azienda di Davide Bigucci, che da qualche settimana si occupa personalmente di caricare su un furgoncino le bottiglie della sua etichetta “Podere Vecciano” e trasportarle in giro per Rimini e Riccione, seguendo una mappa scritta a penna dalla moglie, che dall’ufficio raccoglie le ordinazioni dal numero 0541658388. «In questi anni i clienti ci sono sempre stati vicini, ora tocca a noi stare vicino a loro con questo servizio in più».


Forlì-Cesena
“Vuoi un cartone?”, la domanda potrebbe suonare quasi minacciosa, ma in realtà è solo una simpatica trovata di Andrea Peradotto e Martino Monti Zadra dell’azienda vinicola “Piandistantino” di Tredozio, che hanno deciso di combattere il Coronavirus a suon di “cartoni”; di vino ovviamente. Visto il periodo di festa, Andrea e Martino realizzano anche pacchi regalo con olio, vino, pane e uova prodotte dalle loro galline (per ordinare: www.piandistantino.it, peradottoandrea@gmail.com, 3207979506). Se prima i clienti andavano in azienda a visitare la storica cantina, ora gli appassionati dei vini Noelia Ricci o Pandolfa possono scrivere a info@pandolfa.it o chiamare ai numeri 0543940073, 3332996387, sicuri che dopo qualche giorno suoneranno al campanello, perché come dice il “claim” dell’azienda di Marco Cirese: “Stai a casa. Il vino te lo portiamo noi”. Dalle colline di Bertinoro, i furgoncini di Celli riescono a coprire le province di Forlì-Cesena e di Ravenna. «Certo non lo facciamo per il fatturato o perché speriamo di coprire gli effetti della crisi – commenta Mauro Sirri – ma vogliamo che i clienti sappiamo che siamo qui per loro». Gli ordini si effettuano tramite il sito www.celli-vini.com.
Ravenna
«I ravennati, come tutti gli italiani, sono chiusi in casa, ma ciò non toglie che vogliano comunque concedersi qualche svago». Di questo ne è convinto Camillo Montanari, titolare insieme al fratello Giacomo della cantina “Ca’ di sopra” di Marzeno. «Tutti stiamo riscoprendo il piacere di cucinare – dice Camillo – sia da soli che in compagnia dei parenti. Ma un buon piatto deve essere accompagnato da un buon vino». In questo caso gli ordini si possono fare scrivendo a info@cadisopra.com o chiamando il 3284927073.

Vittorio Navacchia della Cantina Tre Monti
Foto Mauro Monti


Imola
«Il vino fa parte della nostra tradizione» ricorda David Navacchia dell’imolese Tre Monti, che ha avviato la consegna a domicilio perché «ci fa sentire vivi e ci permette, in piccolo, di continuare a dare un servizio». “Stiamo rinunciando a tante cose… però non esageriamo” scrive su Facebook l’azienda, che ha scelto di non porsi praticamente limiti nelle consegne, arrivando anche a Bologna e garantendo la spedizione gratuita. Gli acquisti si fanno direttamente sul sito www.tremonti.it (info 0542 657116. La cosa bella è che tutti ne stanno approfittando per scoprire vini che non sono solo il solito Sangiovese. Ad esempio l’azienda Giovannini, tramite la propria pagina Facebook dove è possibile fare gli ordinativi, sta ricevendo per la maggior parte richieste di Albana (per ordini info@vinigiovannini.it oppure whatsapp 333 212 9226). Ovviamente consegnato con guanti e mascherine.

Argomenti:

consegne

vino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *