Villa Verucchio, la Nazionale Cantanti scende in campo per Chiara

La Nazionale cantanti scende in campo per aiutare la 15enne Chiara che non parla, non cammina ed è ipovedente. Un’iniziativa che ha sapore d’eccezionalità, perché la celebre squadra, fondata 40 anni fa, sosterrà per la prima volta nella sua storia un singolo e non delle associazioni. Intanto la raccolta fondi, lanciata neanche 20 giorni fa per la giovane di Villa Verucchio dal sorriso disarmante, ha raggiunto la cifra record di 7mila euro.

«Tre anni di contributi per le sedute di fisioterapia, musicoterapia ed agopuntura, ma anche per far fronte a esigenze quotidiane o imprevisti». Questi i numeri della solidarietà della Nazionale cantanti, in un assist dal duplice obiettivo, perché – spiega il direttore tecnico Nicola Penta – vogliamo offrire nuovi stimoli a Chiara Selussi ed al contempo alleggerire la fatica dei suoi familiari». E sottolinea: «La sua storia mi ha colpito, perciò ho chiesto ed ottenuto di fare un’eccezione al nostro modus operandi che tende a sostenere associazioni e non singole persone». Così quando il «mio desiderio è stato avvallato, mi sono recato di persona da Chiara per portarle la notizia». E commenta: «È stato bellissimo conoscerla ed ora auspico che sia qualcuno dei nostri artisti a dedicarle in futuro lezioni di musicoterapia», conclude.

Intanto ad esprimere gratitudine impastata da stupore è Simona Quadrelli, la mamma della ragazza al centro di una gara di vicinanza che non accenna a spegnersi. «Non avrei mai creduto possibile tanta generosità, – confessa con una punta di commozione – quando ho controllato il conto mi è mancato il respiro». Per i progetti «siamo giunti a quota 7mila euro e ringrazio tutti, senza distinzioni: la cifra versata non ha importanza. Perché farsi avanti pensando a noi e donando anche solo un euro, in un momento storico così difficile, ha grandissimo valore». E aggiunge d’un fiato: «Sono più che felice e serena. È uno splendido regalo di Natale in anticipo».

La priorità? Simona non ha dubbi: «Acquistare la barella doccia per lavarla in sicurezza, il tecnico è già venuto a casa», precisa evidenziando: chi desidera la «ricevuta per la detrazione fiscale, dopo aver effettuato il bonifico Paypal, può contattarla a: insiemeperchiara@gmail.com. Il prossimo appuntamento in calendario? «Vorremmo organizzare una testimonianza il 30 novembre, forse a scuola di Chiara, alla presenza tra l’altro di Moreno Conficconi, (il Biondo degli Extraliscio ndr)», conclude con un sorriso. IT58C0623068102 000030481123

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui