Vigili urbani di Rimini: nuove foto per l’archivio storico

In questi giorni si è arricchita, con tantissime nuove fotografie storiche, la sezione del sito della Polizia Locale creata qualche mese fa e dedicata alle immagini storiche dei vigili e della città di Rimini.  Un progetto amatoriale realizzato dalla Polizia Locale con l’aiuto dell’Archivio di Stato e della Biblioteca Gambalunga. Con un suo menù di navigazione e tanti slideshow, la pagina web propone un viaggio interattivo indietro nel tempo, in una Rimini che era accessibile solo attraverso i racconti dei vigili più anziani, ma che da qualche mese è visibile a tutti, in bianco e nero, con tantissime immagini pubblicate, che ora si sono arricchite con nuovi documenti fotografici inediti.

Nuove immagini, come quella del vigile Sergio Ranchi mentre assiste Gino Bartoli durante una caduta in bicicletta,  quella dei Vigili Luigi Corbelli e Aldo Trovanelli in giro a cavallo per la città, in piena crisi petrolifera nel 1973, oppure quella dell’ingresso dei padiglioni della veccia fiera in occasione del Nautex. All’interno è contenuto anche la testimonianza del Cavaliere Umberto Tamburini, ex Alpino, catturato dai tedeschi, internato nei lager di Berlino come militare italiano e,  alla fine della guerra, entrando a far parte del Corpo dei Vigili Urbani di Rimini.

Tante foto suddivise in categorie in cui é stata anche creata una sezione intitolata “I Vigili urbani nelle cartoline di Rimini”, dove è possibile vedere scorci della città molto particolari e scene di un tempo lontano, quando si parcheggiava l’auto in Pazza Cavour, sotto l’albero Natale. Insomma. Un vero viaggio nel tempo, che racconta la fondazione del Corpo, con fotografie dei vigili a partire dai primi del ‘900 fino ai primi anni ’80, diviso in 12 sezioni differenti, di cui 5 sono quelle aggiunte adesso. Oltre alla storia della città di Rimini è possibile capire anche la trasformazione della Polizia Locale. Da quando svolgeva anche le funzioni come vigili del fuoco, fino ad oggi con le sue unità cinofile e le tante tecnologie che adopera per svolgere al meglio le diverse funzioni di sicurezza della circolazione stradale e ordine pubblico.

La documentazione fotografica è stata ricercata negli archivi della Polizia Locale e nella Biblioteca Civica Gambalunga con l’aiuto della Dott.ssa Mara Sorrentino. La ricerca storica è stata possibile grazie alla disponibilità dell’archivista, Lorena Marchini e alla collaborazione del Dott.Braschi Gianluca e Davide Gobbi dell’Archivio di Stato di Rimini. Al progetto di digitalizzazione hanno lavorato gli agenti Letizia Ferri e Piero Munaretto. La pagina è raggiungibile al seguente link https://polizialocalerimini.it/fotostoriche

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui